L'annuncio di Xbox Game Pass ha aperto scenari davvero interessanti per quello che potrebbe essere il gaming del futuro con l'industria videoludica che sembra avvicinarsi a un modello di grandissimo successo come quello di Netflix.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, Xbox Game Pass è un servizio in abbonamento che Microsoft lancerà su Xbox One in un periodo non meglio precisato della primavera di quest'anno. Questo servizio garantirà ai giocatori l'accesso a più di cento titoli del catalogo Xbox One e Xbox 360 pagando €9,99.

Il paragone con Netflix viene spontaneo (ne abbiamo parlato anche noi), ma Microsoft riuscirà ad avere la stessa fortuna di Netflix? L'analista Michael Pachter, come riportato da DailyStar, sembrerebbe piuttosto scettico.

"Quanto ci metterà questo modello ad avere successo nei videogiochi? La risposta è semplice: l'eternità. Netflix ha 93 milioni di utenti e probabilmente arriverà a 100 entro metà anno. Non c'è alcuna possibilità che Microsoft si avvicini neanche lontanamente a quel dato. Questo non è l'inizio dei programmi in stile Netflix. Gamefly è stato l'inizio.

1

"Gamefly era esattamente ciò che Netflix era nel 2006: DVD per posta. Il prezzo era molto più elevato, $20, e non so quali siano i loro numeri oggi ma gli ultimi dati che ho visto indicavano 1 milione di consumatori. È un modello difficile da far funzionare e Gamefly aveva ogni gioco. Il punto è che avevano giochi nuovi e non riuscivano comunque ad avere molto successo a $20 al mese.

"GamePass è 10$ al mese, non sappiamo molto al riguardo perché è stato appena annunciato ma ho guardato ai giochi che sono catalogati come disponibili e non vedo nulla più recente di un anno fa quindi penso, ma potrei sbagliarmi, che i publisher siano riluttanti a introdurre in Game Pass qualcosa che credono possa ancora vendere anche non a prezzo dimezzato".

Infine Patchter non è convinto che il servizio con la tipologia di giochi proposta finora possa valere la spesa di $120 l'anno e che "no, non è l'inizio del modello Netflix per i videogiochi e no non raggiungerà mai un successo simile a quello di Netflix".

Cosa pensate delle parole di Pachter e di Xbox Game Pass?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle