La campagna di Call of Duty: WWII si ispira a giochi come Firewatch, Gone Home e Virginia

Sledgehammer Games vuole una storia più profonda del solito.

Come ogni anno diversi fan di Call of Duty sperano di trovarsi tra le mani una campagna più profonda e interessante rispetto agli ultimi anni di questo famosissimo franchise.

Spesso le speranze vengono disattese ma i ragazzi di Sledgehammer Games continuano a sottolineare che questa modalità non sarà di certo un semplice orpello in Call of Duty: WWII, tutt'altro. Discutendo con Glixel, il senior creative director del progetto, Bret Robbins, ha confermato che il grosso della storia verrà narrato in game senza cutscene e che il team si è ispirato a diversi progetti indie apprezzati proprio per le loro tecniche narrative. Ecco quanto riportato da Gaming Bolt.

"La nostra storia è molto più concentrata sui personaggi. I grandi momenti risultano piatti se non ti interessano le persone con cui ti trovi. Il punto più alto della nostra storia vive e muore su quanto siete coinvolti con i personaggi. Questo è un grande rischio ed è qualcosa con cui i videogiochi a volte fanno fatica.

1

"Firewatch è uno dei miei giochi preferiti, Gone Home era fantastico. I giochi stanno crescendo e il pubblico è sempre più sofisticato, si aspettano delle storie di qualità. Non solo dai blockbuster ma anche dagli indie e tutto il genere sta crescendo. Virginia è un altro buon esempio. Sicuramente ho guardato a questi titoli per ispirazione e per le tecniche utilizzate. Non abbiamo paura di prenderci il nostro tempo con la storia, vogliamo qualcosa di significativo e un po' più profondo. Hai bisogno del giusto equilibrio di pace e follia, hai bisogno di entrambi se no non funzioneranno. Abbiamo imparato da quei giochi e cercato di infondere questi insegnamenti nel nostro titolo".

Cosa pensate delle dichiarazioni di Robbins e dell'ispirazione garantita dal mondo indie?

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Gli sviluppatori di Hitman al lavoro su una nuova IP

Non solo Hitman 3 per IO Interactive.

L'uscita di GTA 6? Secondo un analista è ancora molto lontana

Non dobbiamo aspettarci a breve un nuovo capitolo dell'amata serie di Rockstar.

Su Pokémon GO sono diversi i Pokémon shiny apparsi in tutto il mondo

Il Pokémon GO Fest di Dortmund sta coinvolgendo allenatori di tutto il mondo.

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza