E3 2017: Metro Exodus vuole "combinare Metro e S.T.A.L.K.E.R."

L'ambiziosa idea di 4A Games.

Non hanno paura di esporsi e non vogliono di certo nascondere le proprie ambizioni. È questo ciò che traspare dalle varie dichiarazioni fatte dai ragazzi di 4A Games nel corso di questi giorni e la motivazione è semplice: Metro Exodus vuole essere il gioco più grande e ambizioso mai creato dallo studio.

Dopo il primo trailer gameplay in molti si chiedono cosa ci si possa aspettare da questo progetto? Parlando con PCGamesN, l'executive producer, Jon Bloch, ha sottolineato alcuni punti fondamentali del gioco.

1

"Prima di tutto non ci stiamo allontanando dal classico gameplay lineare di Metro. Abbiamo ancora questo aspetto ma ciò che stiamo creando con Metro Exodus è qualcosa di maggiormente sandbox survival. Ci sono livelli ampi che offrono parecchia libertà, non sono lineari ma avremo delle storie confezionate al loro interno. La storia continuerà sia nei livelli lineari che in quelli non lineare, non si tratta esattamente di un open-world come potreste pensare ma i giocatori avranno molta più libertà rispetto al passato".

Ancora più interessanti le dichiarazioni del creative director, Adriy Prokhorov, ai microfoni di GameSpot.

"Il team principale ha esperienza con S.T.A.L.K.E.R., abbiamo lo stesso team principale. Questa volta è un'idea ambiziosa: cercare di combinare Metro e S.T.A.L.K.E.R.".

Una premessa sicuramente ambiziosa e interessate. Cosa ne pensate?

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza