Anche tenendo conto della line-up di esclusive prevista per il 2018 e soprattutto per la prima metà dell'anno, non si può fare a meno di notare come PS4 ospiti in larga parte titoli single-player, esperienze con un focus deciso su storia e personaggi.

The Telegraph ha chiesto al CEO di Sony Interactive Entertainment America, Shawn Layden, se ci sia un'effettiva diversità di filosofia tra Sony e Microsoft, tra una compagnia che sembra concentrarsi soprattutto su giochi single-player e story driven e una che pare porre più enfasi sui giochi come servizi ed esperienze condivise online.

"La mia filosofia è quella di sfruttare i miei punti di forza e se guardi agli studi che abbiamo, Naughty Dog, Guerrilla, Santa Monica Studios, Japan Studios, questo è ciò che facciamo bene. Creiamo storie, creiamo personaggi. Ero così gratificato quando ho visto l'accoglienza riservata ad Aloy, la protagonista di Horizon: Zero Dawn, quando l'abbiamo mostrata su schermo e la folla era entusiasta.

1

"Quelle sono il tipo di cose che facciamo bene. È ciò per cui siamo conosciuti, dimostra il nostro DNA nel campo dell'intrattenimento. Abbiamo l'obiettivo di intrattenere, di renderti felice, di farti piangere. Tutto quel ventaglio di emozioni che possiamo sfruttare per permetterti di vivere un'esperienza fantastica.

"Giochi come servizi? Abbiamo qualcosa del genere come MLB The Show e abbiamo altri titoli usciti che rientrano in quello spazio ma se vuoi generalizzare ciò che fanno i Worldwide Studios? Siamo interessati ai personaggi. Siamo interessati alla storia".

Layden sottolinea come Sony non voglia di certo ignorare i giochi come servizi ma che tutto dipenderà dall'avere o meno il team e il concept che funziona per quel particolare segmento del mercato.

Cosa pensate delle parole di Layden? Apprezzate quella che è stata definita come la "filosofia Sony"?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle