Dopo l'E3 e con l'imminente lancio di Xbox One X sul mercato si guarda inevitabilmente al software che accompagnerà la nuova piattaforma della famiglia Xbox e a ciò che invece propongono i rivali di Sony.

Gaming Bolt ha direttamente chiesto al noto analista Michael Pachter un'opinione proprio su questo aspetto, una sorta di confronto tra line-up di esclusive. Ecco la risposta di Pachter:

"State of Decay è un altro gioco sugli zombie come Days Gone ma penso che la differenza sia che il titolo Microsoft abbia più una vena umoristica, potrebbe fare bene, mi sembra ok. Penso che Forza sia un fantastico rancing game ma anche Gran Turismo lo è quindi non è davvero in grado di fare la differenza. Non ho mai sentito nessuno affermare di aver comprato una console per il suo racing game. Ci si aspetta che ci sia un racing game di qualità su una console. Sea of Thieves penso che sia stupido... quindi in definitiva non penso che la line-up finora annunciata da Microsoft sia attraente tanto quanto quella di PlayStation.

1

"L'altro aspetto che bisogna ricordare è che la maggior parte dei giochi Microsoft sono shooter, che sono titoli hardcore che tendono ad attirare solo un segmento del mercato. Sony ha una line-up più diversificata che può essere considerata hardcore ma non è shooter centrica. Loro attirano fan di RPG, JRPG e così via".

Pachter sottolinea, tuttavia, che in fin dei conti il distacco tra le due console non deriva di certo solo dalle esclusive.

"Detto questo penso che le esclusive facciano la differenza solo per un quinto del mercato, il 20%, Sony sta vendendo molto più di Microsoft, letteralmente due console a una soprattutto perché hanno commesso diversi pessimi errori con PS3 ma hanno svolto un grandissimo lavoro con PS1 e PS2, stanno riconquistando quel pubblico. Negli Stati Uniti c'è meno differenza, un rapporto 11 a 10 ma al di fuori, là è dove ci sono persone che erano possessori di PlayStation e PS2 e stanno tornando su PS4. Quindi credo che quello sia ciò che fa davvero la differenza, il fatto che queste persone facevano parte della famiglia PlayStation. Sony ha semplicemente un grandissimo vantaggio ovunque nel mondo".

Pachter sottolinea che la line-up di Sony è effettivamente migliore di quella Microsoft ma la differenza più grande deriva dal marchio PlayStation e dalla sua importanza in tutto il mondo. Cosa ne pensate? Condividete la sua posizione?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.