Star Wars Battlefront II, EA non teme la concorrenza di Destiny 2 e Call of Duty: WWII

Lo confermano Andrew Wilson e Blake Jorgensen.

Nel corso della conferenza finanziaria di EA relativa al primo quarto dell'anno fiscale 2018, il Chief Executive Officer, Andrew Wilson e il Chief Financial Officer, Blake Jorgensen hanno parlato di Star Wars Battlefront II e della "competizione" in cui si ritroverà il titolo al momento dell'uscita.

Come segnalato da Dualshockers, Wilson ha dichiarato di essere molto fiducioso, il titolo sta venendo su molto bene ed è soddisfatto di come procedono i lavori per la campagna single player e per il comparto multiplayer. Le premesse sono ottime, ma EA non si sbilancia dalle sue previsioni e crede che le vendite si assesteranno sui 14 milioni di unità piazzate.

Jorgenes, invece, ha innanzitutto ringraziato Disney per il supporto e ha parlato della competizione che Star Wars Battlefront II dovrà affrontare, il gioco infatti dovrà dividere il mercato con titoli di peso quali Destiny 2, Call of Duty: WWII, PlayerUnknown's Battlegrounds e Assassin's Creed Origins. Jorgenesen ha dichiarato che una sana competizione farà del bene al mercato in generale e ha sottolineato come Electronic Arts abbia sempre lottato con uscite pesanti, come ad esempio GTA V.

StarWarsBattlefrontII_3_2

Che ne pensate? EA sembra riporre molta fiducia nel suo Star Wars Battlefront II.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza