Che cos'è Dishonored: La morte dell'Esterno? La risposta di Harvey Smith

Il creative director ci parla della natura di questo progetto.

Il prossimo mese sarà nuovamente il momento di tornare nel mondo di Dishonored e di scoprire in prima persona un'altra avventura dei talentuosissimi ragazzi di Arkane Studios.

Il culmine di una parabola cominciata con l'assassinio dell'imperatrice Jessamine Kaldwin nel primo Dishonored? O il punto di partenza perfetto per scoprire l'ispirato mondo di Dishonored? Quando si parla di Dishonored: La morte dell'Esterno, la risposta è semplice: entrambe le cose. Avventura originale a se stante che ha come protagonista Billie Lurk, personaggio amato dai fan e giocabile per la prima volta, Dishonored: La morte dell'Esterno vi assegnerà l'impossibile compito di uccidere una figura divina.

Scoprite di più nel nostro nuovo video, con nuovi filmati di gioco e commenti esclusivi del direttore creativo e Harvey Smith.

La morte dell'Esterno riporta i giocatori nell'impero delle isole, con panorami mozzafiato, livelli intricati e il sistema di combattimento tipici della serie. Con un nuovo personaggio giungono anche un nuovo set di abilità soprannaturali, armi letali e potente equipaggiamento, che vi permetterà di trasformarvi nell'assassina perfetta. E grazie al tratto distintivo di Arkane Studios, potrete nuovamente scegliere la via del dolore o dell'indulgenza. La scelta spetta solo a noi giocatori.

Dishonored: La morte dell'Esterno sarà pubblicato il 15 settembre 2017 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

ArticoloAlyx sarà in grado di togliere la VR dal suo status di nicchia? - articolo

Half-Life: Alyx sta foraggiando le vendite di headset VR, ma servirà molto di più per far diventare quello VR un mercato sostenibile.

Il dopo Star Wars Jedi: Fallen Order non è solo FPS, Respawn Entertainment vorrebbe esplorare altri generi

Il CEO, Vince Zampella, "stanco" di essere etichettato come uno studio focalizzato sugli FPS multiplayer.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza