Leggendo il titolo di questa news vi aspetterete chissà quale mancanza di rispetto, quale errore insultante o quale dimostrazione di insensibilità verso l'Australia e gli australiani, e invece no: è tutta questione di due parole.

Come saprete, in questi giorni Blizzard ha annunciato una nuova mappa per il suo popolarissimo Overwatch, si tratta di Junkertown, mappa ambientata proprio in Australia, terra natia dei due personaggi dello sparatutto Junkrat e Roadhog.

Come riporta Gamespot, in questa mappa è presente un chioschetto che vende quello che sembra essere cibo orientale esponendo la luccicante insegna "take out" a indicare la possibilità di portarsi a casa le prelibatezze comprate.

overwatch_junkertown

Ecco, la sottigliezza linguistica è che in Australia la dicitura corretta sarebbe "take away" (un po' come da noi), dettaglio che non è sfuggito ai giocatori più, diciamo, sensibili e che ha portato il game director Jeff Kaplan a scusarsi pubblicamente su Reddit: "Vorrei scusarmi con tutta l'Australia. Per favore perdonate la nostra insensibilità culturale. Sistemeremo l'errore con una prossima patch."

Se è vero che è importante essere fedeli alle proprie fonti, arrivare a scusarsi con un'intera nazione per un take away in Overwatch sembra un tantinello oltre il dovuto.

Riguardo l'autore

Alessandro Arndt Mucchi

Alessandro Arndt Mucchi

Redattore

Giocatore cronico, lettighiere notturno, cuoco discreto, giurisprudente perplesso, musicista part-time, giornalista dal 2006. Da sempre esperto di versetti.

Altri articoli da Alessandro Arndt Mucchi