Lo shooter con elementi parkour di Spash Damage datato 2011, che nel suo primo anno ha venduto più di 2,5 milioni di copie, torna a far parlare di sé grazie all'ultima offerta di Bethesda: Brink è free to play su Steam.

È vero che per il pacchetto completo bisogna ancora sborsare qualcosa visto che i DLC non sono compresi nell'offerta, ma tranquilli che si tratta comunque di cifre più che ragionevoli e comunque sotto i 5 euro per la collezione completa.

Quando è uscito sembrava che Brink fosse in grado di impensierire alcuni dei nomi storici del genere sulla piattaforma di Valve come Team Fortress 2, ma col senno di poi sappiamo che non è andata proprio così.

Prima di diventare gratuito era giocato da una manciata scarsa di giocatori, ma il passaggio a free to play ha migliorato nettamente la situazione e ora si velegga attorno al migliaio di giocatori connnessi contemporaneamente.

Per darvi un'idea, è più di quelli che giocano a LawBreakers (non più di 750) e Battleborn (non più di 100) messi insieme.

Ci farete un giro?

Riguardo l'autore

Alessandro Arndt Mucchi

Alessandro Arndt Mucchi

Redattore

Giocatore cronico, lettighiere notturno, cuoco discreto, giurisprudente perplesso, musicista part-time, giornalista dal 2006. Da sempre esperto di versetti.

Altri articoli da Alessandro Arndt Mucchi

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

le ultime

Soulcalibur 6: annunciata una beta per il prossimo weekend

Se ve lo stavate chiedendo parteciperà anche Geralt.

RaccomandatoBenQ EL2870U - recensione

Il monitor 4K HDR con il miglior rapporto qualità/prezzo oggi sul mercato.

Devil May Cry 5: confermato il multiplayer online fino a 3 giocatori

Ma il single-player rimane il focus principale.

L'industria videoludica è vicina alle persone colpite dalla bancarotta di Telltale e Capcom

Capcom Vancouver e Telltale Games chiudono i loro studi e moltissimi professionisti si ritrovano senza lavoro.

Pubblicità