Blizzard sta preparando dei cambiamenti epocali per Mercy, anzi, sembra quasi un personaggio completamente nuovo.

L'ultimo aggiornamento del PTR ha stravolto le mosse a disposizione della curatrice per eccellenza: invece di poter resuscitare i compagni di squadra con la ultimate, ora può farlo come abilità normale.

Per bilanciare la novità, il ress è stato nerfato pesantemente. Ora potremo riportare in vita un solo bersaglio alla volta a non più di 5 metri di distanza da noi, con un cooldown di 30 secondi.

La ultimate di Mercy la trasformerà in valchiria dandole un boost di 20 secondi al volo e alle altre mosse, aumentando la gittata della cura e del bonus all'attacco e permettendo al raggio di toccare più giocatori. Persino la sua pistola è potenziata in questi 20 secondi: spara più veloce e fa più danno.

Non è tutto, visto che in modalità valchiria il ress di Mercy si refresherà automaticamente e il cooldown sarà ridotto a 10 secondi.

Il director di Overwatch Jeff Kaplan (quello delle scuse all'Australia, per intenderci), ha detto che troppe Mercy se ne stavano in attesa con la ultima carica aspettando l'occasione di riportare in vita un'intera squadra. Così, nell'idea di Blizzard, saranno più coinvolte nelle zuffe.

Che ne dite?

Riguardo l'autore

Alessandro Arndt Mucchi

Alessandro Arndt Mucchi

Redattore

Giocatore cronico, lettighiere notturno, cuoco discreto, giurisprudente perplesso, musicista part-time, giornalista dal 2006. Da sempre esperto di versetti.