"Dota 2 ha ucciso Half-Life". Il MOBA di Valve sommerso da recensioni utente negative

La particolare iniziativa di parte della community di Steam.

La scorsa settimana l'ex Valve ed ex sceneggiatore di Half-Life, Marc Laidlaw, ha svelato quella che sarebbe potuta essere la tram di Half-Life 2: Episode 3 o Half-Life 3. Vi abbiamo raccontato tutta la storia all'interno di un nostro articolo dedicato e ovviamente le reazioni dei fan del franchise sono state parecchie e piuttosto variegate.

Parecchia delusione, com'è assolutamente comprensibile, anche se non ci saremmo aspettati di ritrovarci alle prese con una reazione come quella riportata da PCGamesN. A quanto pare una folta schiera di utenti di Steam ha deciso di inondare la pagina di Dota 2 di recensioni utente negative proprio a causa della cancellazione di Half-Life 3 e dell'assenza di un sequel per le avventure di Gordon Freeman.

1

Basta leggere una manciata di recensioni per rendersene immediatamente conto: "RIP Half-Life 3", "Avete creato questo schifo al posto di Half-Life 3", "Abbiamo bisogno di Half-Life 3", "Half-Life 3 è morto per questo", "Half-life è morto per il gioco di carte di Dota 2 (Artifact)". Questo è il tono generale delle recensioni. Parte degli utenti di Dota 2 sta reagendo per riequilibrare la situazione ma le recensioni negative degli ultimi giorni sono decisamente maggiori.

Essere delusi a causa di un Half-Life 3 che molto probabilmente non vedrà mai la luce è sicuramente comprensibile ma accusare Dota 2 è piuttosto ingiusto. Fatto sta che molti giocatori sembrano voler mandare un messaggio chiaro a Valve. Servirà a qualcosa? Cosa pensate di questa "reazione" di parte della community di Steam?

Vai ai commenti (13)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

L'Evo 2020 diventa un evento digitale a causa del Coronavirus

Cancellata la competizione che ora si svolgerà solo online.

ArticoloScoperti gli esport, si può tornare indietro? - editoriale

La pandemia non ha fermato l'industria videoludica. Soprattutto gli esport hanno rafforzato la loro posizione.

Commenti (13)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza