Akira Yamaoka, musicista dei primi Silent Hill, vorrebbe che il franchise riprendesse vita

E tifa per una reunion del Team Silent.

Al contrario di Resident Evil, che dopo una serie di capitoli non troppo riusciti si è riscattato alla grande con il recente Resident Evil 7, il franchise di Silent Hill è da parecchio tempo che non da in pasto ai suoi fan un capitolo degno di essere ricordato nella storia dei videogiochi. L'ultimo capitolo della saga, Downpour, non è infatti esattamente quello che i fan si aspettavano.

Ed è in questo contesto di aridità e miseria che le parole di Akira Yamaoka arrivano come una piccola, quasi insignificante oasi nel deserto: Yamaoka, musicista che ha lavorato ai primi Silent Hill ed ex membro del Team Silent, ha dichiarato alla Gamescom di quest'anno di essere estremamente favorevole ad un reboot della serie, e nonostante attualmente sia impegnato con Suda 51 negli studi di Grasshopper Manufacture non sarebbe contrario ad una reunion del Team Silent.

S8AcCpyirJGc2hj8WGPLBk_650_80

Yamaoka ha inoltre dichiarato ai microfoni di PC Gamer che non può dire se ci sarà o meno un altro Silent Hill, ma è molto contento del fatto che i fan del franchise stiano ancora chiedendo a gran voce nuove notizie sulla serie; da parte sua ovviamente c'è il massimo entusiasmo per un ipotetico nuovo capitolo della saga.

E voi cosa ne pensate? Vorreste anche voi un nuovo Silent Hill?

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Marco Brigato

Marco Brigato

Redattore

Appassionato di lettura e videogiochi, i suoi generi preferiti sono il distopico e lo sci-fi. Adora gli open world ma convinto che niente possa raccontare una storia meglio di una precisa ed ispirata "narrativa su binari". Se potesse, investirebbe miliardi nella VR; nemico naturale del salmone e delle password.

Contenuti correlati o recenti

Xbox parla Phil Spencer: aziende come Google, Amazon e Facebook 'mi preoccupano, conoscono poco del gaming'

Il boss di Xbox preoccupato per l'impatto sul mercato di alcune aziende.

Videogiochi e NFT? No, gli sviluppatori vogliono i sindacati

Il sondaggio della GDC 2022 una finestra sugli sviluppatori.

Ubisoft ancora guai: una ex dipendente racconta di essere stata minacciata di morte e violenza sessuale

L'ex Ubisoft Oana Florea lancia pesanti accuse contro uno sviluppatore attualmente in Gameloft.

Recensione | The Tragedy of Macbeth - Le cose nate dal male traggono forza dal male

“Un viso falso deve celare quel che il falso cuore ben sa”.

The Witcher ha ora una mappa in scala completamente dettagliata creata da alcuni studenti

Una mappa che mostra la portata delle avventure di Geralt in The Witcher.

Articoli correlati...

Videogiochi e NFT? No, gli sviluppatori vogliono i sindacati

Il sondaggio della GDC 2022 una finestra sugli sviluppatori.

Ubisoft ancora guai: una ex dipendente racconta di essere stata minacciata di morte e violenza sessuale

L'ex Ubisoft Oana Florea lancia pesanti accuse contro uno sviluppatore attualmente in Gameloft.

The Witcher ha ora una mappa in scala completamente dettagliata creata da alcuni studenti

Una mappa che mostra la portata delle avventure di Geralt in The Witcher.

Need for Speed sta per tornare e avrebbe una finestra di lancio

Un leaker suggerisce il periodo di uscita del prossimo Need for Speed.

Ghostwire: Tokyo ha una data di uscita?

PlayStation Store avrebbe svelato la data di lancio di Ghostwire: Tokyo.

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza