Toshihiro Nagoshi ci spiega perché Hokuto ga Gotoku non usa il Dragon Engine

Ci sono due ragioni in particolare.

Recentemente tutti i fan di Ken il Guerriero hanno potuto festeggiare l'annuncio di Hokuto ga Gotoku, un nuovo titolo del franchise Fist of the North Star che verrà curato dagli sviluppatori di Yakuza.

Il nuovo titolo però non userà il motore di gioco più recente sviluppato dal team, ovvero il Dragon Engine usato in Yakuza 6: The Song of Life e Yakuza: Kiwami 2, ma verrà mosso dal vecchio motore di gioco usato ad esempio con Yakuza: Kiwami. A spiegarci perché è il capo del team e direttore del franchse di Yakuza, Toshihiro Nagoshi.

hokuto_ga_gotoku_nuovo_gioco_ken_guerriero_dagli_autori_yakuza_v3_302749

Come riporta Gematsu, ci sono essenzialmente due ragioni: prima di tutto il Dragon Engine è un motore di gioco sviluppato internamente, con il quale non è semplice lavorare, e visto che recentemente il team di Sega Games ha subito alcune ristrutturazioni interne, il personale nuovo non ha ancora quell'esperienza che è necessaria per lavorare bene con il motore di gioco.

La seconda motivazione fa riferimento allo stile grafico che avrà il titolo: la grafica di Hokuto ga Gotoku sarà infatti si realistica ma con dei tratti da manga, con un elevato uso del toon shader, caratteristiche che hanno fatto propendere per l'uso del vecchio motore di gioco a discapito del nuovo, troppo realistico per il progetto.

E voi cosa ne pensate?

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Marco Brigato

Marco Brigato

Redattore

Appassionato di lettura e videogiochi, i suoi generi preferiti sono il distopico e lo sci-fi. Adora gli open world ma è convinto che niente possa raccontare una storia meglio di una precisa ed ispirata "narrativa su binari". Se potesse, investirebbe miliardi nella VR; nemico naturale del salmone e delle password.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Activision Blizzard ancora nella bufera: Kotick sta ancora nascondendo informazioni

La posizione di Kotick in Activision Blizzard si aggrava costantemente.

Call of Duty Warzone vede l'anticheat Riochet colpire i cheater in modo subdolo

Ricochet in Warzone sta alimentando una nuova guerra.

God of War su PC ha già le prime mod e quella del FOV trasforma gli scontri con i boss

La mod per il FOV in God of War sembra avere il suo perché.

Buck Up And Drive ha fatto infuriare molti giocatori omofobi con la sua opzione LGBT+

Il folle racing Buck Up And Drive sa toccare le corde giuste.

Bloodborne e The Order 1886 sono tra i marchi rinnovati da Sony. Novità in arrivo?

Per ora non si hanno ulteriori novità per il futuro di Bloodborne o The Order 1886.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza