Divinity: Original Sin 2 vi permetterà di giocare nei panni di un non-morto

Non è uno zombie, semplicemente non è morto ma lo sembra.

Da oggi in poi avrete un nuovo motivo per aspettare con trepidazione la data d'uscita di Divinity: Original Sin 2. Si tratta della nuova classe annunciata dagli sviluppatori, che vi permetterà di prendere il controllo di un non-morto, con tutti i vantaggi e gli svantaggi del caso. La particolarità di questa classe è che sarà disponibile per ogni personaggio all'interno del gioco: ciò significa che un elfo, un umano, un nano ed un uomo lucertola possono essere dei non-morti.

Come tutte le classi disponibili in Divinity: Original Sin 2, anche i non-morti hanno una storia da raccontare. Quella del personaggio presentato nel video da Chris Avellone, Fane, è piuttosto curiosa: appartenente alla razza degli Eterni, Fane è stato rinchiuso in un forziere per migliaia di anni, fino a quando è stato liberato da qualcuno che ovviamente non sapeva di andare incontro alla morte con questo gesto.

Vi ricordiamo inoltre che Divinity: Original Sin 2 uscirà su Steam a partire dal 14 settembre. Sapevate che tutti i 1200 personaggi inseriti nel gioco saranno doppiati?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Marco Brigato

Marco Brigato

Redattore

Appassionato di lettura e videogiochi, i suoi generi preferiti sono il distopico e lo sci-fi. Adora gli open world ma è convinto che niente possa raccontare una storia meglio di una precisa ed ispirata "narrativa su binari". Se potesse, investirebbe miliardi nella VR; nemico naturale del salmone e delle password.

Contenuti correlati o recenti

Fable come Forza Horizon 5? L'insider Klobrille spera in un 'mondo condiviso'

L'insider parla di Fable e spera che avrà una struttura del mondo simile a Forza Horizon 5.

Xbox Game Pass aggiungerà il maggior numero possibile di giochi Activision Blizzard

I 25 milioni di abbonati potranno contare su molti brand di Activision-Blizzard.

The Legend of Zelda conquista l'NBA grazie ad un giocatore di basket

Jarrett Allen è un fan sfegatato di The Legend of Zelda.

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza