Nintendo condannata a pagare $10 milioni: i controller di Wii hanno violato dei brevetti

Il verdetto a favore di iLife ma Nintendo promette battaglia.

Le cause legali non sono certo una novità all'interno del mondo della tecnologia e anche il nostro medium preferito non è esente da questa prassi. Che siano compagnie minori in cerca di fortuna o colossi che si affrontano a muso duro, intentare una causa per la violazione di un brevetto è cosa piuttosto comune. Vincerla d'altro canto è tutt'altra storia.

Una giuria in quel di Dallas (Texas) ha condannato Nintendo a pagare $10 milioni ad iLife. Il motivo è piuttosto semplice: a quanto pare Nintendo of America avrebbe violato il brevetto della tecnologia per l'accelerometro e il tracking di iLife, una tecnologia che è stata utilizzata all'interno del controller di Wii. La notizia riportata da Glixel è indubbiamente molto interessante per una causa che era stata intentata nel 2013.

1

iLife chiedeva circa $144 milioni di risarcimento ma la corte ha deciso diversamente. Nintendo ha confermato che non è assolutamente d'accordo con la sentenza e che si impegnerà per uscire completamente "pulita" dalla vicenda.

"Il 31 agosto 2107 una giuria del Texas ha decretato che alcuni giochi di Wii e Wii U e del software legato ad essi infrangevano un brevetto, incentrato sul capire se una persona sia o meno caduta, di proprietà di iLife Technologies Inc.. La giuria ha concesso a iLife un risarcimento per danni di $10 milioni. Nintendo non è d'accordo con la decisione dato che non ha violato alcun brevetto e che il brevetto non è valido".

Una questione sicuramente spinosa, che continueremo a seguire con particolare attenzione. Cosa pensate di questa vicenda?

Vai ai commenti (18)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

GTA 6 arriverà tra la fine del 2020 e l'inizio del 2021?

Un gruppo di esperti finanziari avrebbe svelato la finestra di lancio dell'atteso gioco.

IIDEA annuncia l'arrivo di due nuove storie su Game to Human, 'Art Revolution' e ' The Uncensored Library'

Due nuovi tasselli del progetto lanciato a febbraio per promuovere una maggiore conoscenza dei videogiochi e del loro impatto positivo sulla vita dei giocatori.

Commenti (18)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza