Le uscite del mese di settembre - articolo

La sfida tra FIFA e PES, il ritorno dei Guardiani e parecchia carne al fuoco.

Con la stagione calda che sta volgendo al termine arriva il momento di accogliere i primi bollori videoludici, l'inizio del periodo caldo di un'industria che storicamente conserva i pezzi da novanta proprio per la fine dell'anno e in particolare per i mesi di ottobre e novembre. In questo contesto settembre è solitamente una sorta di "mese di preparazione".

In un 2017 molto atipico e con parecchie uscite di peso nei primi sei mesi, il periodo delle "holiday" non perde il proprio fascino e inizia con degli scontri tra colossi da non sottovalutare: PES 2018 vs. FIFA 18. Per gli amanti degli sportivi, inoltre, non è finita qui dato che ci sarà spazio anche per NBA 2K18. Per tutti coloro che invece sono alla ricerca di AAA di un certo peso come non citare Destiny 2 o Dishonored: La morte dell'Esterno.

Una serie di giochi che si pone come indicatore evidente di una varietà che passa ovviamente anche dagli indie e in questo senso non possiamo non citare l'interessante Hob sviluppato dai creatori di Torchlight, l'ispiratissimo cartone animato in movimento Cuphead o il sequel di un capolavoro degli RPG old school come Divinity: Original Sin II.

E dopo un mese che ci ha regalato due opere italiane diverse ma altrettanto meritevoli come Mario + Rabbids: Kingdom Battle e Last Day of June, i riflettori sono puntati su Fall of Light, un progetto made in Italy che si ispira niente meno che a Dark Souls e ICO.

1 settembre

I crossover sono ormai una tradizione per il mondo dei videogiochi. I publisher decidono di creare un grande "contenitore" in grado di accogliere pressoché tutti i personaggi dei franchise più importanti in loro possesso e danno vita a un progetto come Warriors All-Stars. Questo hack and slash targato Koei Tecmo propone ben 30 personaggi di cui tre inediti e 27 provenienti da 13 diverse serie della compagnia. Per fare alcuni esempi troviamo Ryu Hayabusa di Ninja Gaiden e il protagonista del recente NiOh, William Adams. Chi è alla ricerca di un action di stampo nipponico ed è fan del catalogo di Koei Tecmo non potrà che essere attratto da questo progetto.

Songbringer è uno di quegli indie che semplicemente grazie ai nomi scomodati per descriverlo sembra avere il potenziale per rivelarsi un piccolo grande capolavoro. Il gioco di Wizard Fu Games è stato descritto in più di un'occasione come The Legend of Zelda che incontra le tecnologia procedurale. Una descrizione del genere non può che incuriosire e tra combattimenti all'ultimo sangue, l'esplorazione di dungeon più o meno complessi e segreti tutti da scoprire, Songbringer propone un mondo di gioco affascinante e interessante anche grazie all'utilizzo della pixel art.

5 settembre

Tempo di tie in e in particolare di un'esperienza horror che supporta anche la realtà virtuale. Don't Knock Twice è un gioco che si ispira al film omonimo distribuito nelle sale americane nel corso di quest'anno. Il titolo ci farà vestire i panni di una madre alla ricerca di un modo per salvare la propria figlia. Esplorando un gigantesco maniero dovremo scoprire la verità che si cela dietro la leggenda metropolitana della letale Baba Jaga.

Songbringer è uno di quegli indie che semplicemente grazie ai nomi scomodati per descriverlo sembra avere il potenziale per rivelarsi un piccolo grande capolavoro. Il gioco di Wizard Fu Games è stato descritto in più di un'occasione come The Legend of Zelda che incontra le tecnologia procedurale. Una descrizione del genere non può che incuriosire e tra combattimenti all'ultimo sangue, l'esplorazione di dungeon più o meno complessi e segreti tutti da scoprire, Songbringer propone un mondo di gioco affascinante e interessante anche grazie all'utilizzo della pixel art. Dopo l'uscita su PC e Xbox One anche gli utenti PS4 potranno provare con mano questa ennesima opera indie da tenere d'occhio.

A una manciata di mesi dall'uscita di Utawarerumono: Mask of Deception, ci troviamo già di fronte al sequel pubblicato da Atlus: Utawarerumono: Mask of Truth. Dopo gli eventi del precedente gioco, l'Impero di Yamato é controllato dal pugno di ferro di uno spietato usurpatore che cerca di sottomettere tutti. Sta ad una coppia di volti familiari decidere di unirsi contro il potere dell'armata imperiale mentre il destino del mondo resta sospeso poiché gli stati e i generali devono scegliere da che parte stare in questa pericolosa guerra civile. Date un'occhiata alla nostra recensione di Utawarerumono: Mask of Deception per saperne di più.

6 settembre

Giornata di sequel e in particolare di sequel AAA quella che si apre con Destiny 2, un sequel importantissimo per Bungie e Activision. Importantissimo per svariate ragioni dato che i creatori di Halo devono dimostrare di aver ascoltato attentamente il feedback e le lamentele della community. Per quanto Destiny sia stato un grande successo le critiche non sono di certo mancate, soprattutto per quanto riguarda la trama (la sensazione era che un mondo di gioco così affascinante fosse andato "sprecato" dallo storytelling non di certo entusiasmante) e il supporto nel corso dei mesi e gli anni. La pressione nei confronti di questo titolo è molto alta ma solo l'uscita ci darà delle indicazioni più chiare sull'effettivo valore dell'impegno di publisher e sviluppatori. Tutte le informazioni sul gioco nella nostra ultima prova di Destiny 2.

Altro AAA e altro sequel che deve dimostrare parecchio, forse ancora più di Destiny 2. Knack 2 deve dimostrare che quella che era stata una delle esclusive di lancio di PS4 è meritevole di trasformarsi in un franchise importante per l'universo PlayStation. Ponendo una notevole enfasi anche sulla presenza della co-op, questo sequel vuole aggiustare il tiro di un primo gioco che nonostante alcune idee interessanti non ha convinto. Quali sono le premesse? La nostra prova di Knack 2 vi svela tutti i dettagli.

7 settembre

  • Double Dragon IV (Switch)
  • Tyranny: Bastard's Wound (PC)

La giornata si apre con un'uscita che guarda al passato e in particolare a una saga storica che è pronta a sbarcare su Nintendo Switch con un nuovo capitolo ufficiale. Dopo l'uscita su PC e PS4, Double Dragon IV arriva sulla console della grande N proponendo un'impostazione piuttosto classica e andando a ricordare i primi titoli del franchise. Dal punto di vista della trama ci ritroveremo di fronte agli avvenimenti successivi a Double Dragon II: The Revenge.

Tyranny è un RPG che non è riuscito a bissare il notevole successo di Pillars of Eternity ma che ha il pregio di partire da una premessa molto interessante: le forze del male hanno avuto la meglio nella guerra contro il bene e il protagonista che andiamo a interpretare non è altro che uno degli alleati più stretti del villain principale. Questo interessante RPG si amplia con l'espansione Bastard's Wound, un nuovo contenuto in cui esploreremo la zona omonima che fa da rifugio a tutti coloro che stanno fuggendo dal nostro malvagio padrone. Starà a noi decidere il destino dei nuovi personaggi che incontreremo in questo particolare luogo. L'espansione propone nuovi personaggi, nuove sottotrame, si concentra in particolare sulla razza dei Beastmen e introduce nuove quest legate a tre compagn

8 settembre

Mese ricco per Switch che continua a rimpolpare il proprio catalogo con diversi third-party già sbarcati sulle altre console. Dopo l'uscita su PC e sulle altre console, la versione definitiva di Lego Worlds è in arrivo anche su Switch. Questo particolare progetto si allontana dalla maggior parte dei giochi Lego e propone un mondo sandbox che ricorda da vicino diverse meccaniche proposte da Minecraft. Il mondo di gioco creato proceduralmente ci permetterà di esplorare diverse zone con la possibilità di costruire vari edifici e veicoli da sfruttare. Scoprite tutti i dettagli nella nostra recensione di Lego Worlds in versione PC.

Gli spin-off sono una prassi sempre più consolidata per i franchise più importanti e conosciuti e anche Monster Hunter non si sottrae da questo trend. Monster Hunter Stories riprende infatti l'amatissimo brand Capcom adattandolo a una formula di gioco decisamente diversa da quella classica. Ciò che salta immediatamente all'occhio è l'impostazione molto vicina ai giochi di ruolo giapponesi: le battaglie avvengono infatti in una sezione esterna al mondo di gioco e sono rigorosamente a turni. Questo netto cambio di formula rispetto al classico Monster Hunter funzionerà?

12 settembre

Piuttosto vecchiotto ma comunque un ottima aggiunta per il catalogo di Nintendo Switch ecco Rayman Legends: Definitive Edition. Il riuscitissimo sequel di Rayman Origins debutta su Switch in una versione sostanzialmente identica a quella originale che però sfrutta la portabilità della console e introduce in esclusiva la modalità Solo vs AI e la nuova modalità torneo per far scontrare uno contro l'altro fino ad 8 team all'interno del curioso minigioco Kung Foot. Non conoscete questo capolavoro del genere platform? Rimediate immediatamente con la nostra recensione di Rayman Legends in versione Wii U.

Un horror dalle atmosfere lovecraftiane creato in solitaria da uno sviluppatore italiano? The Land of Pain è un progetto che cerca di ritagliarsi il proprio spazio all'interno di un genere indubbiamente molto competitivo. Affidandosi al sostegno dell'avanzatissimo CryEngine, il titolo pone particolare enfasi sulla ricercatezza dal punto di vista grafico ma anche sull'IA dei nemici, sull'uso della fotogrammetria e su una storia che punta a tenere i giocatori incollati allo schermo. Un piccolo progetto italiano da tenere d'occhio.

Pochi giorni prima dell'uscita i giocatori sono venuti a conoscenza del rinvio della versione console dell'espansione di XCOM 2. Fortunatamente il ritardo era di appena un paio di settimane. XCOM 2: War of the Chosen introdurrà le nuove fazioni della resistenza nate per sventare la minaccia aliena ma anche i pericolosissimi Prescelti, degli alieni più potenti che hanno l'obiettivo di catturare il comandante. Nuovi contenuti e migliorie da non sottovalutare per un gioco che già nella propria versione base era un autentico capolavoro. Per saperne di più su questo titolo non perdetevi la nostra recensione di XCOM 2.

14 settembre

Tipico tuffo nel passato di questa generazione con il ritorno di un gioco, in questo caso un racing game, uscito originariamente nel 2008. Baja: Edge of Control HD è in arrivo su PC, PlayStation 4 e Xbox One in una versione rimasterizzata che presenta un comparto tecnico migliorato con modelli poligonali ridisegnati, nuove texture, effetti aggiuntivi, un frame rate più stabile il supporto per la risoluzione 4K (dinamica) su PS4 Pro. Al di là dei miglioramenti puramente tecnici non aspettatevi, tuttavia, dei contenuti inediti.

Il più classico tie in tipico di una parte dell'industria videoludica, soprattutto quando si parla di film d'animazione. Cars 3: In Gara per la Vittoria è sostanzialmente questo, il più classico tie in che arriva sul mercato in contemporanea all'uscita nei cinema del lungometraggio su cui si basa e che punta sul fascino di tutti i personaggi caratteristici della serie e sulla presenza tanti tracciati tratti direttamente dall'universo della serie Disney Pixar.

Realizzare un sequel di un RPG vecchia scuola come Divinity: Original Sin dev'essere una sfida complicata anche per un team capace e talentuoso come Larian Studios. Divinity: Original Sin II sembra avere, tuttavia, tutte le carte in regola per rivelarsi addirittura un passo in avanti per il franchise. Tra nuove razze, nuove storie di origini in grado di influenzare tutte le interazioni con il mondo di gioco, una modalità co-op ancora più complessa e la presenza di una Game Master Mode che permette ai giocatori di creare le proprie storie e di condividerle con la community, Divinity: Original Sin II sembra essere il più classico esempio di capolavoro annunciato.

La sfida a EA Sports è stata lanciata e Konami è più agguerrita che mai. Dopo un periodo di smarrimento e alcuni capitoli evidentemente inferiori rispetto alla concorrenza, PES ha corretto il tiro da ormai una manciata di capitoli e il divario rispetto a FIFA è sempre più sottile. PES 2018 ha, in questo senso, parecchie responsabilità e parecchio potenziale da sfruttare. Potenziale che si basa sul FOX Engine e sulla presenza di feature inedite che puntano al realismo come Real Touch e Real Life Scanning. Sarà l'anno del calcistico di Konami? In attesa del verdetto finale non perdetevi la nostra prova di PES 2018.

The First Tree potrebbe rivelarsi la più classica delle sorprese spuntate quasi dal nulla, quel gioco che nello strabordante catalogo di Steam potrebbe spiccare grazie al proprio stile. Quella creata da David Wehle è un'avventura in terza persona che si sviluppa lungo due vicende parallele: quella di una volpe alla ricerca delle propria famiglia e quella di un figlio che cerca di riavvicinarsi a un padre ormai lontano e isolato nei territori dell'Alaska. Un progetto dallo stile grafico davvero notevole e da non sottovalutare.

15 settembre

Potrebbe essere la fine della serie come no ma Dishonored: La morte dell'Esterno è indubbiamente la fine dell'arco narrativo iniziato con il primo Dishonored e con le avventure di Corvo Attano. Protagonista di questo nuovo gioco di Arkane Studios è Billie Lurk, l'allieva dell'assassino Daud che insieme al mentore si imbarca in una missione apparentemente impossibile: uccidere una divinità, uccidere l'Esterno. Un'impresa che sarà particolarmente complicata ma Billie può contare su nuovi strabilianti poteri e su gadget letali e adatti a ogni approccio. Tra le novità più interessanti di un capitolo secondario ma di sicuro fascino troviamo anche i Contratti, delle missioni secondarie tutte da scoprire. Per saperne di più date un'occhiata alla nostra prova di Dishonored: La morte dell'Esterno.

Playdead è un team che con appena due giochi è riuscito a dar vita a un vero e proprio sottogenere all'interno dei puzzle/platform ottenendo un successo di critica e pubblico davvero incredibile. Tutti coloro che non hanno mai provato questi piccoli capolavori o che semplicemente vogliono mettere le proprie mani su una sorta di versione da collezionare saranno sicuramente interessati a Inside/Limbo Double Pack. Si tratta, com'è facilmente intuibile di una sorta di collection che contiene entrambi i giochi. Indecisi su un eventuale acquisto? Risolvete ogni dubbio con la nostra recensione di Limbo e con la recensione di Inside.

I ragazzi di Mercury Steam si trovano tra le mani un ritorno dal passato inevitabilmente molto atteso da parecchi fan. Metroid: Samus Returns non è altro che il remake del secondo capitolo della serie ma è anche un progetto che non disdegna la presenza di alcune novità. Ci sarà una prospettiva 2,5D con dei personaggi completamente 3D, cutscene senza soluzione di continuità che si inseriranno all'interno dell'esplorazione con una gestione diversa della telecamera in queste situazioni, e anche dei contrattacchi melee. Non potranno inoltre mancare nuove abilità che saranno fondamentali per affrontare anche dei nuovi Metroid che saranno in grado di evolvere e diventare progressivamente più potenti e resistenti.

I fan dei racing game e in particolare del rally saranno sicuramente interessati a questa particolare uscita. WRC 7 porterà il giocatore a viaggiare in tutto il mondo, facendolo partecipare a tredici rally del Campionato del Mondo in quindici stati su quattro continenti. Il giocatore può selezionare il pilota preferito e mettere alla prova la proprie abilità sui vari tracciati. Neve, fango, ghiaia, asfalto... ogni rally è una battaglia da combattere su strade strette, pericolose e che puntano ovviamente al realismo.

Ys torna dopo otto anni con l'ottavo episodio ufficiale della saga: Ys VIII: Lacrimosa of Dana. Il gioco si concentrerà sul personaggio di Adol, che si risveglierà su un'isola maledetta insieme ad altri naufraghi che dovranno imparare a collaborare con l'obiettivo di scappare dall'isola e di risolvere non pochi misteri. Il titolo di Nihon Falcom è un action RPG piuttosto classico che farà gola ai fan della saga che tra l'altro potranno anche sfruttare il doppio audio inglese/giapponese. Trovate tutti i dettagli nella nostra recensione di Ys VIII: Lacrimosa of Dana.

18 settembre

  • The Solus Project (PS4)

Quello dei survival è in assoluto uno dei generi più floridi degli ultimi anni ma fortunatamente alcuni titoli appartenenti a questa categoria stanno cercando delle strade più o meno interessanti per distinguersi dalla massa. The Solus Project ha già dimostrato su PC e Xbox One di riuscire a coniugare in maniera molto interessante elementi survival e horror all'interno di un'esperienza meno dispersiva della norma grazie alla presenza di una trama piuttosto interessante tutta da scoprire e incentrata su un pianeta alieno e la misteriosa civiltà che lo abitava. L'uscita su PS4 può contare anche sul supporto alla realtà virtuale di PlayStation VR. Incuriositi da questo particolare mix? Non perdetevi la nostra recensione di The Solus Project in versione PC.

19 settembre

Un gruppo di ex membri di IO Interactive (Hitman) ha deciso di imboccare la strada del mondo indie per la realizzazione di un progetto che parte da un'idea davvero curiosa. ECHO ci fa vestire i panni di En, una ragazza che si risveglia dopo anni di sonno criogenico, cercheremo di farci strada in un misterioso palazzo con l'obiettivo di "recuperare una vita persa troppo prematuramente". La peculiarità su cui si basa l'intera esperienza di gioco? I nemici sono delle IA che hanno l'aspetto di En e che imparano dalla sue azioni evolvendo nel corso del gioco. Da bambocci pressoché innocui a scaltre macchine da guerra. Un concept originale ma sarà sufficiente per reggere un intero gioco?

Marvel e Capcom ancora una volta insieme in un nuovo picchiaduro da non lasciarsi assolutamente sfuggire. Marvel vs. Capcom Infinite propone veri e propri colossi dei vari franchise, colossi che per l'occasione se ne daranno di santa ragione. Tra i tanti personaggi troviamo: Capitan America, Dottor Strange, Rocket Raccoon, Ultron, Hulk, Iron Man, Occhio di Falco, Nathan Spencer, Mega Man X, Dante, Chun-li, Ryu e molti altri pronti a darsi battaglia. A livello di modalità possiamo aspettarci elementi piuttosto classici, a partire da una modalità storia ma anche da un multiplayer che propone sfide fino a quattro giocatori.

Quello che da molti è considerato il miglior sportivo degli ultimi anni (decisamente più dei vari FIFA) è pronto a tornare sul mercato con un nuovo capitolo che per l'occasione uscirà anche su Nintendo Switch, la nuova console ibrida della compagnia nipponica. Come da tradizione NBA2K18 può contare su dei miglioramenti più o meno importanti in ogni ambito, a partire dalla grafica per poi passare ovviamente alla giocabilità con dei cambiamenti a tiri e passaggi, alla presenza dei vari roster aggiornati e ovviamente alla modalità multiplayer e a quella carriera.

21 settembre

Dragon Ball Xenoverse 2 parte dal buonissimo successo del primo Xenoverse per proporre un sequel diretto che riprende parecchie caratteristiche del precedente capitolo. Sarà possibile rivivere gli eventi storici della serie attraverso dei varchi temporali, affrontare dei nuovi nemici e pericolosi boss e vivere all'interno di una città sette volte più grande di quella originale. È il gioco che fa per voi? Date un'occhiata alla nostra recensione di Dragon Ball Xenoverse 2 in versione PS4.

Project Cars ha rappresentato, insieme ad Assetto Corsa, il debutto di due nuove serie decisamente importanti per il mondo dei racing game, due competitor che hanno lasciato un segno non indifferente in questo particolare genere. Project Cars 2 rappresenta il più classico dei sequel: quello che vuole migliorare ogni singolo aspetto del gioco originale attraverso novità sia a livello qualitativo che a quello quantitativo. Trovate tutti i dettagli su questo sequel nella nostra prova di Project Cars 2.

22 settembre

  • Guild Wars 2: Path of Fire (PC)
  • Pokkén Tournament DX (Switch)
  • Raiders of the Broken Planet (PC, PS4, Xbox One)

Considerato dalla maggior parte degli appassionati del genere come il migliore MMORPG tra quelli lanciati negli ultimi anni, Guild Wars 2 continua a crescere con una nuova espansione, intitolata Path of Fire. Tra nuove specializzazioni e nuove zone open-world da esplorare ci troveremo all'interno dell'area già visitata nel primo gioco, il Deserto di Cristallo ma anche in quel di Elon. Una nuova avventura tutta da scoprire che gli amanti del genere non possono assolutamente lasciarsi sfuggire.

Può il mondo dei picchiaduro unirsi efficacemente a quello dei Pokémon? Pokkén Tournament DX cerca di rispondere a questa domanda portandoci all'interno di un gioco sviluppato da Bandai Namco che utilizza meccaniche di gameplay tipiche di Tekken applicandole però ai mostricciattoli collezionabili dei titoli creati da Game Freak. Il titolo non è altro che una nuova versione per Switch dell'esclusiva Wii U. La novità principale? L'introduzione di cinque nuovi combattenti oltre ai sedici che abbiamo già imparato a conoscere su Wii U. Vi rimandiamo alla nostra recensione di Pokkén Tournament per tutte le informazioni del caso.

Mercury Steam, il team conosciuto soprattutto per il lavoro effettuato su Castlevania: Lords of Shadow e il suo sequel, si imbarca in un progetto che si suddivide tra un'esperienza multiplayer asimmetrica e una modalità storia a cadenza episodica che ci permetterà di conoscere personaggi e vicende molto diverse all'interno di un universo pieno zeppo di personaggi strani e sopra le righe. Raiders of the Broken Planet ci accompagna nella costellazione di Lira, dove ad anni luce dalla Terra, si trova il "Broken Planet". Tanto tempo fa i suoi abitanti avevano scoperto una sostanza in grado di migliorare le abilità degli individui chiamata Aleph. Oggi questo pianeta è la casa per tutta la feccia dell'universo e per la vita criminale. Tutti sono qui per ottenere il controllo dell'Aleph e di conseguenza dell'universo. Nel caso in cui siate incuriositi sappiate che la prima campagna sarà completamente gratuita.

26 settembre

La giornata si apre con una versione dell'ultima fatica di Bethesda che probabilmente in molti attendevano da diversi mesi. Fallout 4: Game of the Year Edition rappresenta ovviamente la versione definitiva dell'ultimo capitolo della serie Possiamo, quindi, aspettarci la presenza del gioco base ma anche di tutti i DLC e gli aggiornamenti pubblicati nel corso dei mesi: Nuka-World, Vault-Tec Workshop, Contraptions Workshop, Far Harbor, Wasteland Workshop e Automatron. Chi attendeva il pacchetto completo prima di tuffarsi in questo titolo si trova finalmente di fronte all'oggetto dei propri desideri. Tutti i dettagli su quest'ultimo capitolo dello storico franchise all'interno della nostra recensione di Fallout 4.

Dopo l'ottimo lavoro svolto in ambito hack and slash con dei pretendenti al trono del più conosciuto Diablo di ottima qualità come i due Torchlight, i ragazzi di Runic Games hanno deciso di dedicarsi a un progetto molto diverso. Hob non disdegna di certo i combattimenti ma è per lo più un gioco esplorativo e incentrato sulla risoluzione di grandi enigmi tutti da scoprire in un mondo che nasconde marchingegni in grado di modificare completamente le ambientazioni. Hob è stato accostato anche alla serie di The Legend of Zelda e ha il pregio di accompagnarci alla scoperta di un mondo misterioso e in bilico, sull'orlo del precipizio ma ancora salvabile. Un titolo che potrebbe davvero lasciare il segno.

Un action shooter con visuale isometrica ambientato nel 2091, in un futuro dalle fosche tinte cyberpunk. Ruiner si presenta come un gioco pieno di azione adrenalinica che ci farà seguire le vicende di un misterioso protagonista, un sociopatico alla ricerca del fratello rapito che cerca la verità grazie all'aiuto di un misterioso hacker. Una storia personale che ci porterà a scoprire un sistema corrotto e pieno zeppo di contraddizioni. Chi è alla ricerca di un action pieno zeppo di stile troverà probabilmente pane per i propri denti.

28 settembre

Fall of Light è un progetto indipendente degli italiani di Runeheads, un titolo che parte da delle premesse davvero ambiziose e che ha attirato le attenzioni di molti a causa dei grandi nomi da cui trae ispirazione. Il gioco è un dungeon crawler con una visuale a metà tra quella dall'alto e quella isometrica che vuole unire il particolare rapporto tra i protagonisti visto in ICO con uno spietato combattimento alla Dark Souls. In un mondo consumato dall'oscurità un padre e una figlia potranno sopravvivere solamente unendo le forze, sopravvivendo a combattimenti brutali e risolvendo puzzle più o meno complessi. Un'esperienza che si fonda sul rapporto simbiotico tra i protagonisti e sulla necessità di proteggere la giovane ragazza dall'attacco delle mostruosità che si nascondono negli angoli più oscuri del mondo di gioco. La nostra prova di Fall of Light vi svelerà tutti i dettagli di questo progetto.

A una manciata di mesi dall'uscita in territorio nipponico Gundam Versus si prepara a sbarcare sui nostri lidi proponendo un'esperienza prettamente incentrata sui combattimenti multiplayer. I fan dei robottoni si troveranno di fronte a un folto roster da cui selezionare la propria macchina di morte prima di tuffarsi in arene tratte dall'universo di Gundam per dare vita a combattimenti all'ultimo sangue a quattro (2v2) o sei giocatori (3v3).

La serie di Total War si amplia con un sequel sicuramente molto atteso e basato su delle fondamenta davvero solide. Total War: Warhammer II non rappresenta di certo uno stravolgimento di ciò che è stato il primo capitolo di questa miniserie dello strategico di Creative Assembly ma si presenta esattamente come ciò che potremmo aspettarci dal più classico dei sequel: ascoltare il feedback della community e ampliare il primo gioco. Seguendo queste semplici ma fondamentali linee guida gli sviluppatori hanno lavorato su una campagna molto più ampia con nuove sfide e quest e ricca di nuove fazioni.

29 settembre

Si tratta di uno degli indie più attesi degli ultimi anni e per questo le aspettative sono piuttosto elevate. Cuphead è un progetto che sin dal suo annuncio aveva attirato l'attenzione di tantissimi giocatori grazie allo stile da cartone animato degli anni 30 e alla difficoltà tutt'altro che permissiva. Il progetto si è ampliato parecchio nel corso degli anni ed è passato dall'essere un titolo incentrato esclusivamente sui boss al proporre anche delle sezioni platform piene zeppe di nemici da eliminare. Cuphead sarà solo un bellissimo contenitore vuoto o in fase di recensione saprà convincere in ogni suo aspetto? Prima della valutazione definitiva date un'occhiata alla nostra ultima prova di Cuphead.

Niente spin-off in questo caso ma un vero e proprio capitolo della saga principale che prosegue le vicende della Hope's Peak Academy. Danganronpa V3: Killing Harmony riprende le caratteristiche tipiche della curiosa saga di Spike Chunsoft senza introdurre novità particolarmente importanti ma puntando ancora una volta sul gameplay da visual novel incentrata sull'investigazione e sulla necessità di scoprire chi sta uccidendo i tanti e curiosi personaggi che incontreremo nel corso della nostra avventura.

Come ogni anno la sfida al miglior calcistico sulla piazza ci mette di fronte a una situazione piuttosto chiara con la serie EA che cerca di amministrare un vantaggio nei confronti della concorrenza. Un vantaggio accumulato negli ultimi anni che per molti appassionati risulta, tuttavia, sempre meno evidente. FIFA 18 vuole continuare il processo di crescita del franchise puntando su una grafica ancora più realistica, un gameplay sempre più convincente e delle modalità di gioco che sappiano appassionare la fan base a partire dall'onnipresente modalità FUT e dal ritorno de Il Viaggio che vedrà ancora una volta la presenza del personaggio di Alex Hunter. I dettagli sul gioco nella nostra prova di FIFA 18.

Dopo Yo-Kai Watch 2: Spiritossi e Yo-Kai Watch 2: Polpanime è il momento di una new entry tra le fila della serie targata Level-5. Yo-Kai Watch 2: Psicospettri propone tutti i contenuti dei giochi appena citati ma anche diverse novità, a partire da dodici nuove avventure, la possibilità di diventare alleati con degli Yo-Kai che in precedenza erano presenti solo come nemici e ancora zone completamente inedite e una modalità co-op ampliata e ancora più ricca.

Figment (PC) - Un particolare progetto indipendente (che arriverà poi anche su PS4, Xbox One e Switch) che si propone come un'avventura isometrica all'interno di un mondo onirico. Il gioco è ambientato nella mente di un personaggio che il giocatore non incontra mai. Questa persona ha subito da poco un trauma e starà al giocatore capire esattamente cosa sia successo. Nei panni di Dusty affronteremo le paure del protagonista sotto forma di villain dallo stile piuttosto comico, bislacco e apparentemente tutt'altro che spaventoso. Ci imbatteremo, per esempio, in Plague, la paura di tutto ciò che è sporco ma anche di ciò che è mortale e destinato a invecchiare.

Thimbleweed Park (Switch) - I nomi di Ron Gilbert e Gary Winnick probabilmente evocheranno piacevoli ricordi in tutti i fan delle avventure punta e clicca del passato. Thimbleweed Park è la nuova opera dei due sviluppatori, un'avventura vecchia scuola che tra situazioni grottesche e personaggi incredibili ci richiederà di investigare su un misterioso e tutt'altro che semplice omicidio. Dopo l'uscita su PC, PS4 e Xbox One questa piccola perla è in arrivo anche sulla console Nintendo. Per tutti i dettagli ecco la nostra recensione di Thimbleweed Park in versione PC.

Siamo arrivati alla fine del nostro classico appuntamento con le uscite del mese. C'è qualche titolo che acquisterete sicuramente? Alcuni giochi che vi suscitano ancora dei dubbi o altri per cui aspetterete un calo di prezzo o le prime recensioni? Fatecelo sapere nei commenti e, come sempre, ci rivediamo tra un mese con le uscite di ottobre.

Vai ai commenti (16)

Giochi trattati in questo articolo

Cars 3

ECHO

Tyranny

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

L'annuncio di Assassin's Creed Ragnarok potrebbe arrivare con il possibile reveal di PS5 a febbraio

Il gioco di Ubisoft protagonista del possibile evento reveal per la nuova console di Sony?

Il gioco di Dune di Funcom sarà un'ambiziosissima evoluzione di Conan Exiles

La compagnia ha anche iniziato a parlare di alcuni progetti segreti.

Star Wars Jedi: Fallen Order - recensione

Respawn Entertainment ha portato equilibrio nella Forza?

Commenti (16)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza