PlayerUnknown's Battlegrounds, presto verrà risolto il problema dei giocatori inattivi

I cosiddetti "Idlers".

Quando si parla di PlayerUnknown's Battlegrounds non si può non sottolineare il successo che sta riscuotendo e i numeri che sta macinando, un successo che, secondo il vice presidente della divisione Xbox, Mike Ybarra, è destinato a diventare ancora più grande con la pubblicazione del gioco su console.

Il titolo di Bluehole, tuttavia, è ancora lontano dall'essere perfetto, infatti l'utenza ha segnalato qualche problema, uno di questi riguarda i cosiddetti "Idlers", ovvero quei giocatori inattivi che, dopo essere entrati in partita, lasciano mouse e tastiera di proposito per rimanere in vita il più a lungo possibile e ottenere, quindi, punti esperienza.

Come riportato da Gamereactor UK, il team è al corrente di questa pratica scorretta e ha annunciato che presto risolverà anche questo problema. Il produttore Chang-Han Kim, durante il PAX West di Seattle, ha dichiarato apertamente che "questo è sicuramente qualcosa su cui lavoreremo", lasciando intendere che, molto probabilmente, il problema verrà risolto prima del lancio definitivo del gioco o anche prima della pubblicazione su console, prevista per la fine del 2017.

257531_1a

Che ne pensate?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza