PlayerUnknown's Battlegrounds, rischio ban per chi rimuove la nebbia dalla mappa

Questa è la decisione di Bluehole. 

Il fenomeno PlayerUnknown's Battlegrounds non ne vuole proprio sapere di rallentare il suo successo, un successo che continua a crescere sempre di più e a testimoniarlo sono i numeri: su Steam è stato raggiunto un picco di 1,349,584 giocatori connessi simultaneamente, un risultato di tutto rispetto.

Oggi torniamo a parlarvi dell'apprezzato gioco di Bluehole riportandovi una notizia segnalata da PCGamesN. Infatti, il team di sviluppo ha deciso di punire con il ban chi rimuove la nebbia dalla mappa.

La condizione climatica è stata introdotta poco tempo fa tramite un aggiornamento, ma sembra che non sia stata apprezzata all'unanimità, ad esempio la nebbia risulta scomoda per i cecchini che hanno una visuale disturbata e, inoltre, risulta pesante per quanto riguarda le prestazioni del gioco.

Bluehole, al fine di evitare la rimozione della nebbia tramite mod, ha implementato del post processing per tenerla collegata al titolo, questo ha causato un appesantimento del gameplay e in molti sono stati costretti a rinunciare a qualche fps. Questo sistema, soprattutto, impedisce agli utenti di poter regolare la nebbia, quindi alcuni giocatori tentano di rimuoverla totalmente rischiando, appunto, il ban che viene notificato soltanto in una faq della software house.

pubg_trees

Che ne pensate?

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza