Ubisoft ha rivelato una modalità completamente inedita che debutterà all'interno di Assassin's Creed Origins e che si presenta a tutti gli effetti come una feature fortemente improntata sull'aspetto educativo.

La modalità Discovery Tour debutterà all'inizio del 2018 e permetterà ai giocatori di esplorare l'Antico Egitto senza doversi preoccupare in alcun modo della storia o dei combattimenti. Allo stesso tempo gli utenti potranno interagire con ambienti, oggetti e strutture per dare un'occhiata a delle dettagliate descrizioni storiche dedicate. Una sorta di "open world museum".

Ecco la descrizione proposta da Ubisoft e riportata da DualShockers:

In questa modalità dedicata i giocatori possono vagare liberamente all'interno della ricreazione 3D dell'Antico Egitto presente all'interno di Assassin's Creed Origins e potranno farlo senza preoccuparsi dei combattimenti, della trama e di qualsivoglia limite di tempo. Da Alessandria a Menfi, dal delta del Nilo al Grande Mare di Sabbia, da Giza all'Oasi del Fayyum i giocatori potranno immergersi nella ricca storia dell'Antico Egitto come mai prima d'ora. Discovery Tour proporrà dozzine di tour guidati da egittologi e storici, ognuno con un focus su un diverso aspetto dell'Egitto tolemaico, come le Grandi Piramidi, la mummificazione o la vita di Cleopatra.

1

Ecco invece le parole del creative director di Assassin's Creed Origins, Jean Guesdon:

"Sin dai suoi inizi il franchise di Assassin's Creed ha sempre esplorato momenti chiave della storia, dalla Terza Crociata al Rinascimento italiano e quest'anno l'Antico Egitto. Offrire ai nostri fan Discovery Tour è per noi un sogno che diventa realtà, una modalità educativa costruita appositamente perché le persone imparino di più riguardo all'incredibile storia dell'Antico Egitto attraverso le esperienze interattive rese possibili dai videogiochi".

Cosa pensate di questa particolarissima modalità ideata da Ubisoft?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti