I fan di Destiny sono in visibilio per il teaser finale di Destiny 2 e per quello che potrebbe significare per il futuro della serie. (Se non l'avete ancora visto e volete vederlo da voi, questo è l'ultimo avviso di spoiler che vi facciamo.)

Dopo la prevedibile sconfitta di Ghaul e della Legione Rossa cominciano i titoli di coda di Destiny 2. In seguito, ci verrà dato un assaggio di ciò che avverrà in futuro. Il piccolo assaggio mostrato è la cosa più elettrizzante che i fan di lunga data di Destiny abbiano visto, dal momento che per la prima volta fa la sua comparsa in gioco qualcosa che aspettavamo da tre anni.

Si osserva la Luce del Viaggiatore diffondersi oltre il nostro sistema solare, fuori dalla Via Lattea, nell'oscurità dello spazio in cui vivono i Razziatori di Mass Effect. In quel luogo dimenticato, la Luce del Viaggiatore continua ad irradiarsi, destando una flotta di navi piramidali.

Navi piramidali! È da tempo che queste vengono anticipate. Bungie le ha mostrate per la prima volta in uno schizzo antecedente il lancio del primo Destiny, sebbene non siamo mai apparse in gioco. Fatta eccezione per una breve apparizione in una serie di concept art visibile durante l'installazione delle patch.

7

Molto è cambiato durante lo sviluppo del primo Destiny. Così tanto che gli schizzi e i filmati di ciò che alla fine divenne la Dreadnaught dell'espansione Il Re dei Corrotti o lo spazio sociale dell'Atollo aggiunto nel Casato dei Lupi e infine la Zona Morta Europea disponibile in Destiny 2, furono tutti rivelati prima del lancio del primo Destiny.

Tornando indietro alla GDC del 2013, il direttore di Bungie, Chris Barett, e lo sceneggiatore del primo Destiny mostrarono l'immagine qui sotto come distinti artwork che rappresentavano cinque razze. Nel capitolo originale erano presenti solo quattro di queste. La quinta razza è rappresentata da navi piramidali e da un fumo nero.

0
Da sinistra a destra: Alveare, Vex, Cabal, Caduti e la misteriosa 'Razza 5'.

Questo ci porta ad ipotizzare cosa possano essere le navi piramidali: l'Oscurità. Nel lore, piuttosto logoro, di Destiny viene descritta la fuga del Viaggiatore dalla “Oscurità” fino alla Terra. L'umanità si salvò solo dopo che il Viaggiatore sacrificò se stesso, entrando in uno stato di dormienza, da cui sembra risvegliarsi alla fine di Destiny 2.

I riferimenti all'Oscurità sono stati volutamente pochissimi nel corso della campagna base di Destiny 2, perché non facevano parte di quella storia. Per lo stesso motivo, in Destiny 2 i nemici in PvE non vengono soprannominati “minion dell'Oscurità”, come invece accadeva nel capitolo originale.

Eppure si possono intravedere un paio di riferimenti all'Oscurità nascosti in piena vista. Nell'animazione di apertura di Destiny 2 è possibile notare una forma piramidale seguire il Viaggiatore, descritta come un “antico nemico”.

1
Cut-scene introduttiva di Destiny 2

Allo stesso modo, delle navi piramidali si possono vedere nella visione del futuro ispirata dal Viaggiatore al termine della missione Ritorno a casa. Per essere precisi, lì si può anche notare l'ambientazione del raid del Leviatano.

2
La visione in seguito al ritorno a casa.

Le navi piramidali stanno quindi arrivando, ma quando? È piuttosto improbabile che concluderanno il loro viaggio verso la Terra per il prossimo anno. È già trapelato qualche dettaglio sulle prime due espansioni di Destiny 2, che sono state così delineate: un'avventura su Mercurio con misteriosi Stregoni di Osiride e i Vex e successivamente qualcosa che riguarderà il sistema di difesa planetaria Mente Bellica, del quale fa parte l'IA Rasputin.

L'arrivo delle navi piramidali e dell'Oscurità, con un quinto nuovo tipo di nemico, si confà meglio ad un'espansione annuale delle dimensioni di Il Re dei Corrotti, di cui ce ne sarebbe davvero bisogno. Per certi versi, Destiny 2 è un aggiornamento e un riepilogo di ciò che è capitato prima, con i Cabal (molti Cabal), l'Alverare, i Caduti e i Vex a cui sparare. Il Re dei Corrotti mescolò un po' i nemici tra i Caduti, mentre I Signori del Ferro ripropose i Caduti come Diavoli tecnosimbionti.

Il ritorno della storyline del Viaggiatore, con qualche risposta riguardo cosa sia e da dove provenga, è ormai parecchio in ritardo. Destiny 2 ha contemporaneamente fatto fuori l'Oratore e confermato che non fosse entrato realmente in contatto con il Viaggiatore. A questo punto ha senso l'introduzione dell'Oscurità come modo per rivelare di più riguardo il Viaggiatore. Ma cosa ritarda ancora ad arrivare? Ad esempio delle risposte riguardo la vera natura dell'Oscurità. La speranza è che questo teaser significhi che lo scopriremo in un futuro non troppo lontano, senza farci aspettare fino a Destiny 3.

Riguardo l'autore

Tom Phillips

Tom Phillips

News Editor

Tom is Eurogamer's news editor. He writes lots of news, some of the puns and all the stealth Destiny articles.