PlayerUnknown's Battlegrounds finora ha raggiunto la bellezza di 15 milioni di copie vendute

Un titolo Early Access con un successo senza eguali.

PlayerUnknown's Battlegrounds, il battle-royale di Bluhole, è sicuramente uno dei pochi (se non l'unico) titoli lanciato attraverso il programma di Accesso Anticipato di Steam ad aver generato un'enorme interesse da parte della community, interesse che è cresciuto sempre più nei mesi, garantendo al gioco un successo senza eguali nell'ambito di simili produzioni.

1

Quest'oggi SteamSpy ci da un'ulteriore conferma di tale circostanza, attraverso un dato che ha dell'incredibile: PUBG ha infatti saputo raggiungere la bellezza di 15 milioni di copie vendute sin dal suo lancio avvenuto il 23 marzo scorso, ed è un numero che, stando all'entusiasmo degli utenti, non sembra che essere destinato ad aumentare in futuro.

Gli sviluppatori inizialmente avevano previsto un successo commerciale più che modesto: stiamo parlando di circa 200.000 / 300.000 unità vendute. Sicuramente ora saranno contenti di aver sbagliato la previsione!

Vi ricordiamo che PlayerUnknown's Battlegrounds è atteso nella sua versione definitiva su PC per il 2018, ed è in sviluppo anche una versione Xbox One del gioco, che verrà lanciata attraverso il programma Game Preview entro la fine dell'anno corrente.

Restate con noi per ulteriori novità su PUBG.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Edy Bernardini

Edy Bernardini

Redattore

Figlio degli anni 90, tra le sue tante passioni spiccano il cinema e il videogaming: di quest'ultimo medium difende a spada tratta le enormi potenzialità espressive.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Call of Duty: doping nei tornei eSport? Il pro-player Killa parla dell'abuso di Adderall

"Nessuno ne parla perché tutti ci sono dentro" ha dichiarato il giocatore.

Anche la Serie B entra a far parte degli eSports con 'BeSports'

"Un'opportunità per riempire gli stadi" spiega il presidente di Lega B, Mauro Balata.

La marina americana negli eSports grazie all'accordo con DreamHack ed ESL

La forza armata gestirà gli stand e sponsorizzerà i tornei BYOC negli eventi.

ArticoloIl grande Esport: spettacolo o competizione? - speciale

Eurogamer è andata a vedere da vicino la finale dei Worlds di League of Legends.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza