In queste ultime settimane gli scandali con a tema le molestie sessuali stanno impazzando sul mondo dei media, in particolare per l'industria di Hollywood, per quanto riguarda il produttore Harvey Weinstein, ma l'attenzione si è focalizzata anche sull'industria videoludica, in quanto Naughty Dog, tra gli studi più talentuosi di questo settore, è stato tirato in ballo dopo l'accusa di molestie simili da parte di un presunto loro ex sviluppatore.

Lo studio interno a Sony è tornato appena sotto i riflettori, poiché ha subito una nuova accusa da parte della giornalista Megan Farokhmanesh, la quale, come spiega su Twitter, durante un giro all'interno degli uffici della compagnia avrebbe incassato delle battute eticamente poco corrette da parte di uno sviluppatore.

1

Nello specifico, il misterioso individuo dovrebbe aver chiesto alla Farokhamenesh se "faceva sesso come in House of Cards con tutte le sue fonti dopo essersi presentata come reporter".

Se dovesse risultare veritiera, tale battuta si rivelerebbe da un lato abbastanza grave per l'immagine di Naughty Dog, specie se consideriamo che sarebbe la seconda accusa di molestie nel giro di un mese.

Ovviamente Naughty Dog e Sony ancora non hanno commentato le affermazioni della giornalista. Restate con noi per seguire ulteriori sviluppi sulla vicenda.

Riguardo l'autore

Edy Bernardini

Edy Bernardini

Redattore

Figlio degli anni 90, tra le sue tante passioni spiccano il cinema e il videogaming: di quest'ultimo medium difende a spada tratta le enormi potenzialità espressive.