Zach Wilson: l'ex level designer di Dead Space ha piena fiducia nei titoli single player

I giochi di questo tipo godranno ancora di un'ottima popolaritÓ. 

Come probabilmente saprete, poco tempo fa Electronic Arts ha deciso di chiudere uno dei suoi studi interni più celebri, ovvero Visceral Games, la compagnia che ha dato i natali alla famosa e apprezzata serie di Dead Space.

Oggi, proprio l'ex level designer della saga horror di Visceral Games, Zach Wilson, ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni riportate da GamesIndustry.biz che si focalizzano sul futuro dei giochi single player.

Ebbene, secondo Wilson, il futuro di questa tipologia di titoli non è in pericolo, al contrario, il single player godrà ancora di una grande popolarità:

"I giochi single player lineari scompariranno? Non credo, mi sembra una tesi assurda... Forse EA non sarà l'azienda che porterà avanti questo genere ma ci sono ancora gruppi che adorano sviluppare questo tipo di giochi".

Continua: "Personalmente, mi auguro di vedere un numero minore di giochi, di qualità però immensamente superiore. Tra l'altro il concetto di gioco single player lineare è ormai superato, voglio dire, The Last of Us è un gioco single player e su questo siamo d'accordo... Ma titoli come Dishonored o BioShock? Sono giochi single player, open world o simulazioni immersive? Ci sono molte varianti in ballo...".

Zach Wilson, quindi, sembra essere molto convinto delle sue parole, trovando addirittura "assurda" la tesi che vuole la progressiva fine dei titoli single player. L'ex level designer di Visceral Games poi spende qualche parola anche sullo studio ormai chiuso e Dead Space 2:

"Ho tanti amici in Visceral Games, persone di talento. Amo Dead space 2, è uno dei migliori giochi di sempre secondo me. E' nato sotto una luce particolare e onestamente sono molto fiero anche di Battlefield Hardline".

deadspace2

La difesa dei titoli lineari single player sembra essere molto simile al pensiero del director di God of War, Cory Barlog, che poco fa ha affermato apertamente che giochi di questo genere sono ancora capaci "di appagare ogni minima necessità d'intrattenimento dei giocatori".

E voi che ne pensate?

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza