È tempo di parlare di freddi numeri e di dare un'occhiata all'attuale andamento di Microsoft e in particolare la divisione gaming. Come si sta comportando Xbox One? In attesa dell'ormai imminente uscita di Xbox One X, il primo trimestre dell'anno fiscale 2018 propone dei risultati tutto sommato prevedibili, soprattutto in ambito hardware.

Per il periodo terminato il 30 settembre Microsoft ha fatto registrare delle entrate di $9,4 miliardi all'interno del settore More Personal Computing, quello che per intenderci comprende anche la divisione Xbox. Si tratta quindi di un andamento sostanzialmente piatto rispetto ai $9,3 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso.

Come riportato da VG247.com, le entrate legate al gaming sono cresciute dell'1% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso attestandosi sulla cifra di $1,896 miliardi. All'interno di questo dato va segnalata la crescita del 21% in ambito software e servizi, una crescita che è stata nettamente frenata dal calo evidente delle vendite hardware. Si tratta di un calo che può indubbiamente essere spiegato almeno in parte con l'imminente uscita di Xbox One X che sta inevitabilmente frenando gli acquisti di una parte di possibili consumatori.

Come da tradizione Microsoft non rivela le unità di Xbox One vendute ma si concentra sugli utenti Xbox Live, un dato che raccoglie utenti Windows 10, mobile e ovviamente di Xbox One. Il trimestre si è chiuso con 53 milioni di utenti Xbox Live, in crescita del 13% rispetto ai 47 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso.

1

Dando un'occhiata all'andamento generale del colosso di Redmond, le entrate crescono del 12% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso ($24,5 miliardi) mentre l'utile netto cresce del 16% ($6,6 miliardi).

Cosa pensate di questi dati e dello stato di salute di Microsoft e della divisione gaming?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle