Assassin's Creed Origins per PC: secondo un'analisi tecnica Denuvo causerebbe un carico aggiuntivo sulla CPU

Pari al 30 - 40%.

Assassin's Creed Origins è finalmente sbarcato su PlayStation 4, Xbox One e PC lo scorso 27 ottobre e, riguardo il nuovo atteso titolo della serie targata Ubisoft, ne abbiamo parlato ampiamente nella nostra recensione.

Il gioco, quindi, è disponibile anche in versione PC e, stando all'analisi tecnica di Revolt riportata da DSOGaming, adotta come protezione anti-pirateria la tecnologia VMProtect oltre a Denuvo.

Al momento sembra che le misure a protezione di Assassin's Creed Origins si stiano rivelando efficienti, ma stando all'analisi pare che questo sistema comporti un carico supplementare sulla CPU del 30 - 40%.

Per ora non si hanno conferme al riguardo, di certo sarebbe un gran bel problema se il sistema di protezione andasse ad influire negativamente sulle prestazioni del gioco, inoltre, nel caso in cui il sistema venisse aggirato, la tecnologia VMProtect, oltre Denuvo, continuerà comunque ad essere eseguita in background.

ac_news_quests_overview_ncsa_293408

Che ne pensate?

Vai ai commenti (17)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Death Stranding 2 all'orizzonte? Arrivano nuovi indizi dal volto di Heartman

Spunta un misterioso tweet dal regista Nicolas Winding Refn.

Un nuovo Crash Bandicoot sarà annunciato allo State of Play?

Alcuni influencer hanno ricevuto dei "sospetti" regali a tema senza preavviso...

Articoli correlati...

Commenti (17)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza