Alcune scene dell'ultimo trailer proposto alla Paris Games Week lo avevano effettivamente fatto intuire e ora arriva la conferma ufficiale dagli stessi sviluppatori di Insomniac Games: Mary Jane Watson sarà un personaggio giocabile di Spider-Man e avrà un ruolo davvero molto importante nella storia.

Il creative director, Bryan Intihar, ha discusso dei personaggi mostrati nel trailer in un articolo pubblicato sul PlayStation Blog e ha svelato questo retroscena molto interessante.

Mary Jane viene definita come "un'amica molto stretta" di Peter Parker, non sappiamo se tra loro ci sia effettivamente qualcosa di più ma nell'esclusiva PS4 la ragazza sarà comunque molto presente. La giovane viene descritta come una reporter del The Daily Bugle sveglia e scaltra che sta indagando su delle attività sospette che avvengono in giro per la città. Il passaggio importante è indubbiamente il seguente: "MJ non sarà una spettatrice quindi si, i giocatori vestiranno i suoi panni in certi momenti chiave". Non sappiamo come verranno strutturate queste sezioni di gioco né come verranno collegate al resto dell'avventura ma si tratta indubbiamente di un aspetto molto curioso.

1
Peter Parker e Mary Jane.

L'articolo continua poi sottolineando come Peter Parker abbia 23 anni e sia già piuttosto esperto, tanto da aver sconfitto Kingpin. Allo stesso tempo la vita come Peter Parker e quella come Spider-Man entrano spesso in conflitto e gestire entrambe le responsabilità non sarà assolutamente semplice. La vita privata e quella da eroe si intersecano, infatti, in modi molto particolari.

Zia May e un giovane Miles Morales lavorano come volontari nei rifugi F.E.A.S.T. di proprietà del filantropo Martin Li, un uomo apparentemente buono e molto generoso dietro a cui si nasconde, tuttavia, Mister Negativo, quello che si presenta come il villain principale di questo titolo.

Cosa pensate di queste informazioni e della decisione di proporre delle sezioni nei panni di Mary Jane?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Altri articoli da Alessandro Baravalle