Gli Eremi di Assassin's Creed Origins sono punti di interesse particolarmente difficili da raggiungere, spesso nascosti e isolati dal resto delle attivitÓ presenti nel gioco. Bayek potrÓ riposarsi e meditare di fronte a splendidi panorami e piccoli meravigliosi dettagli. In questa pagina della nostra guida vi sveliamo in dettaglio la posizione di questi luoghi e il modo per raggiungerli.

Altre pagine della guida:

La posizione degli Eremi

Qui di seguito potete trovare i vari eremi con una spiegazione testuale ma anche con un'immagine che ne mostra la posizione sulla mappa di gioco:

1. L'Oasi Acquifera Ŕ nascosta all'estremo Nord Ovest della depressione di Qattara, dove il deserto incontra le montagne. Riposatevi in mezzo alle tre colonne per completare il luogo.

1

2. Ogdamos Ŕ un'area del Paraitonion, situata due chilometri a est del tempio di Sekhmet sul lago mareotide. Inerpicatevi sulle montagne e potrete riposarvi nella grande casa aperta.

2

3. La capanna di Sekhem Ŕ un piccolo gioiello nel buio delle paludi della foce del Nilo. Dal cuore del Nomo di Heracleion, dirigetevi verso l'estremitÓ Nord Est della mappa e troverete un coccodrillo impiccato a un albero. Non potete sbagliarvi.

3

4. Il prossimo eremo Ŕ sicuramente il nostro preferito. Una volta arrivati nel Deserto Nero, non dovete fare altro che cercare la montagna pi¨ alta di tutte. Stanchi per l'arrampicata, potrete riposarvi osservando uno splendido panorama.

4

5. Partendo da Crocodilopoli, procuratevi una barca e navigate direttamente verso Ovest. Sull'altra sponda incontrerete il nascondiglio dell'eremita, sito nel cuore del Faiyum; completate il luogo riposandovi in cima alle rovine.

5

Riguardo l'autore

Lorenzo Mancosu

Lorenzo Mancosu

Redattore

La fiamma per i videogame nasce quando a 3 anni subito il battesimo del fuoco col Super Nintendo. Ex QA tester, oggi Ŕ diviso tra la giurisprudenza e una comunicazione che non Ŕ solo quella delle proprie opinioni.