La decisione del Belgio: le loot box sono gioco d'azzardo. Si punta a vietarle in tutta Europa?

Una decisione storica.

Mentre in Olanda e recentemente anche in Francia le discussioni sono ancora in corso, il Belgio arriva a una conclusione che potrebbe avere un peso davvero molto importante per tutto il territorio europeo.

La commissione di gioco belga è stata una delle prime a muoversi per cercare di capire se le loot box potessero essere considerate a tutti gli effetti gioco d'azzardo e, come riportato da PCGamer, la conclusione è piuttosto chiara.

1

La commissione ha dichiarato che: "il mix tra denaro e dipendenza equivale a gioco d'azzardo e che unire gioco d'azzardo ai videogiochi è un mix che mette a repentaglio la salute mentale, specialmente a una giovante età".

Cosa comporta questa posizione? A quanto pare il Ministro della Giustizia, Koen Geens punta al divieto degli acquisti in-game nei casi in cui non si conosca esattamente ciò che si sta acquistando (le loot box acquistate con denaro reale rientrano in questa definizione), un divieto non pensato solo per il Belgio ma anche per il resto del territorio europeo.

La situazione è attualmente molto delicata e sicuramente bisognerà tenere d'occhio la reazione di altre nazioni. Cosa pensate della posizione espressa dalla commissione belga?

Vai ai commenti (18)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (18)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza