Call of Duty: WWII dą il benvenuto alle microtransazioni: fino a un massimo di €100 per i COD Points

Scopriamo i costi e il loro funzionamento.

Parlare di microtransazioni è sempre complicato di questi tempi ma ovviamente non potevano mancare all'interno dell'ultimo capitolo di Call of Duty. Dopo alcuni rinvii dovuti a dei problemi a livello di server e di Quartier Generale, Call of Duty: WWII dà il benvenuto ai COD Points.

Questa valuta acquistabile con denaro reale permette di ottenere dei supply drop rari in varianti pensate per il multiplayer e per la modalità Zombie. Attualmente sono state aggiunte diverse varianti di armi, elementi cosmetici che nella maggior parte dei casi garantiscono alcuni bonus come il 10% di punti esperienza in più e altri boost di questo tipo.

Secondo quanto riportato da VG247.com, un Supply Drop raro costa 200 COD Points ma c'è la possibilità di comprare uno Starter Bundle che include tre drop e due boost del 25% all'esperienza della durata di 20 minuti. Il bundle in questione è proposto a 500 COD Points. Ma quanto costano i COD Points in Call of Duty: WWII? Un massimo di $99,99.

1

Questo il prezzo dei COD Points in dollari ma quello in euro dovrebbe essere sostanzialmente identico:

  • 200 COD Points - $1.99
  • 1,100 COD Points - $9.99
  • 2,400 COD Points - $19.99
  • 5,000 COD Points - $39.99
  • 9,500 COD Points - $74.99
  • 13,000 COD Points - $99.99

Cosa pensate dell'introduzione dei COD Points?

Vai ai commenti (11)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darą ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (11)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza