Brendan Greene: "i giocatori non si rendono conto di quanto sia difficile realizzare un gioco"

Il creatore di PlayerUnknown's Battlegrounds parla delle difficoltà dei piccoli sviluppatori.

Mentre Bluehole ha focalizzato al momento tutte le forze sulla pubblicazione del suo celebre PlayerUnknown's Battlegrounds su Xbox One e Xbox One X, il suo creatore Brendan Greene torna a parlare, nello specifico, delle difficoltà che possono incontrare i piccoli sviluppatori.

In un'interessante intervista rilasciata a GamesTM e riportata da Segmentnext, Greene ha apertamente affermato che molte volte i giocatori non si rendono conto degli imprevisti in cui può incappare un piccolo sviluppatore e ha dichiarato che la realizzazione di un gioco può essere molto difficile:

"Sviluppare giochi è difficile e i giocatori non se ne rendono conto. Un team di piccole dimensioni potrebbe incappare in un problema che non è in grado di risolvere, potrebbe terminare i fondi e trovarsi con le spalle al muro. Molte persone partono con ottimismo quando iniziano a creare un gioco, ma realizzarli sul serio è un'impresa difficile che può presentare molti imprevisti. Spesso sorgono problemi a cui non avevi mai pensato prima."

PUBGLogoHeader

Che ne pensate delle parole di Greene?

Vi ricordiamo che l'apprezzato PlayerUnknown's Battlegrounds è in arrivo il prossimo 12 dicembre sule piattaforme Xbox attraverso il programma Game Preview.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza