Il caso Star Wars Battlefront II non passa inosservato: stime di profitto riviste al ribasso per EA

Parola di un analista di Merrill Lynch.

"Il 16 novembre 2017, Electronic Arts ha annunciato che rimuoverà temporaneamente le microtransazioni da Star Wars Battlefront II, in attesa di ulteriori novità a riguardo. Questo cambiamento non dovrebbe avere un impatto significativo sull'orientamento finanziario del 2018 fiscale di EA". Queste le dichiarazioni di un portavoce della compagnia alla fine del mese di novembre. L'impatto, tuttavia, sembrerebbe esserci secondo alcuni analisti.

Come riportato da VG247.com, Bank of America Merrill Lynch ha ridotto le stime di profitto di EA a causa dei dati di vendita sottotono di Star Wars Battlefront II. Il caso microtransazioni e lootbox ha quindi avuto delle conseguenze da non sottovalutare.

1

L'analista Justin Post ha affermato che Star Wars Battlefront II non raggiungerà le stime di vendita iniziali di 14 milioni di unità vendute ma che probabilmente ne piazzerà circa 2,5 milioni in meno. Per questo motivo i guadagni per azione stimati passano da $4,28 a $4,22.

La notizia arriva pochi giorni dopo i numeri rivelati da NPD Group. Numeri che rivelerebbero dati di vendita più bassi di circa il 50% rispetto al lancio del primo Star Wars Battlefront.

Cosa pensate delle reazioni del mercato al caso Star Wars Battlefront II e delle conseguenze che EA dovrà affrontare?

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza