Ognuno di noi ha nel proprio cuore ricordi legati a film, libri, cartoni animati e videogiochi che hanno segnato momenti importanti. Cose che ricordiamo con affetto, che associamo nel nostro personale dizionario sotto la voce "felicità". Poi il tempo passa e la nostalgia fa scendere una velo su tutte quelle cosa che hanno scandito la nostra infanzia. Oggi magari siamo tutti un po' più snob ma il nostro passato (o almeno quello che lega me che scrivo a molti di voi che leggete) è stato segnato anche da un duo di attori nostrani: Carlo Pedersoli e Mario Girotti, meglio conosciuti con i loro nomi d'arte Bud Spencer e Terence Hill.

Il duo, a cavallo tra gli anni '60 e '80, si è reso protagonista di celebri pellicole cinematografiche. La ricetta era semplice: una buona dose d'azione che non scadesse nella violenza fine a se stessa, un'ironia genuina che strappava più di un sorriso e due facce che possiamo soltanto definire memorabili. In tanti conoscono gli anglofoni nomi d'arte dei due attori, e altrettanti hanno visto più e più volte i loro lungometraggi, per gustarsi un sano intrattenimento.

Oggi ci troviamo qui, uniti non solo dalla passione per i due personaggi ma anche da quella per i videogiochi. L'occasione è sicuramente unica, trovandoci al cospetto di Slaps and Beans, il primo titolo in assoluto che vede la partecipazione di Bud Spencer e Terence Hill come protagonisti. L'esordio dell'italico Trinity Team è infatti arrivato in early access su Steam, e siamo qui per darvi le nostre prime impressioni.

La ricetta di Slaps and Beans è un bel connubio di "eroi retro per un genere retro", in questo caso il picchiaduro a scorrimento (genere ormai quasi scomparso, non fosse per gli sviluppatori indipendenti), da giocare da soli o in compagnia di un amico. Avvertiamo a tal proposito che nella versione early access non è presente la co-op online, che verrà inserita in seguito.

Nel gioco siamo chiamati a farci largo a suon di sganassoni e "piccioni" lungo livelli ricchi di citazioni e curati nei minimi particolari, e dopo ore di gioco questo progetto, più che fan service, ci è sembrato una vera lettera d'amore a Bud Spencer e Terence Hill.

A nostra disposizione per abbattere le schiere di nemici abbiamo un colpo leggero e uno pesante (quest'ultimo consumerà una barra dedicata sotto l'energia vitale), un terzo attacco dato dall'unione dei due comandi già citati e infine un colpo in corsa. I pattern di movimento sono diversi per i due protagonisti, con il nerboruto Bud massiccio ma lento, e con Terence più improntato alle schivate e all'uso di oggetti.

Slap_and_Beans_1
Conviene non mettersi mai in mezzo tra Bud ed il suo pranzo!

Non entreremo in questa sede troppo nel merito del gameplay, che nei prossimi mesi verrà sicuramente rivisitato e migliorato, tuttavia il pacchetto funziona già adesso, e da questo punto di partenza si può solo migliorare. Non mancano infatti bug ed imprecisioni, soprattutto giocando da soli e affidando Terence all'intelligenza artificiale, a tratti davvero poco reattiva (perché, ovviamente, volevamo tirare schiaffoni con Bud). Ad esempio ci è capitato che il nostro partner virtuale ci rubasse cure con l'energia vitale al massimo, o che non collaborasse nei vari mini giochi presenti.

A colpire, in Slaps and Beans, è infatti la voglia di uscire dagli schemi, presentando sessioni di inseguimenti, corse a bordo della celebre dune buggy e tante altre piccole attività che aiutano a rompere la monotonia delle scazzottate. Sono momenti utili che arricchiscono senza ombra di dubbio l'opera prima del Trinity Team, e non appiattiscono l'esperienza di un genere che nella ripetitività troverebbe facilmente il suo punto debole.

Tra i punti forti da segnalare abbiamo senza ombra di dubbio lo stile grafico, un grande omaggio al retrogaming con pixel che riescono non solo a definire perfettamente i due eroi che impersoneremo, ma anche tutti quei personaggi comprimari presi di peso dalle pellicole che ogni buon fan riconoscerà all'istante. Le ambientazioni ripercorrono i film storici del duo, calando il tutto in una storia sicuramente leggera ma utile a dare un senso alla nostra avventura.

Slap_and_Beans_4
È possibile guidare la storica Dune Buggy!

A dare una marcia in più troviamo la colonna sonora, vero tributo musicale a tutti i film di Bud Spencer e Terence Hill: dal fischio malinconico di Lo chiamavano Trinità alla storica e scanzonata "Dune Buggy" (rossa con cappottina gialla, mi raccomando) di Altrimenti ci arrabbiamo, tutto è predisposto per calarci al meglio nel mood giusto, in un viaggio nostalgico che scandisce gli schiaffi dati in allegria.

Potremmo già ora definire Slaps and Beans un ottimo progetto, un gioco che ogni fan dovrebbe provare. Le sbavature ci sono e sono evidenti, ma il periodo di early access può permettere al team di porvi rimedio. Attendiamo quindi impazientemente l'anno nuovo, nella speranza di trovare questo tributo tirato a lucido, pronto a farci divertire ancora una volta.

Riguardo l'autore

Gabriele Carollo

Gabriele Carollo

Redattore

Si barcamena nello scrivere da pochi anni, tra ettolitri di birra e mostrando con orgoglio la sua barba. Se cercate un consiglio fraterno e senza fronzoli, è l’uomo che fa al caso vostro.

Altri articoli da Gabriele Carollo

Commenti (8)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

le ultime

Pubblicità