L'oggetto più raro di PlayerUnknown's Battlegrounds può costare fino a $1.562 e altre statistiche legate alle loot box

Una giacca da motociclista senza maniche? Una opportunità su 10.000.

Una delle novità che potrebbe caratterizzare il mondo dei videogiochi in un futuro non troppo lontano potrebbe essere l'obbligo di rivelare le possibilità di ricevere un certo oggetto proposto attraverso le loot box. Attualmente non è possibile conoscere facilmente il drop rate dei vari giochi ma in certi casi gli sviluppatori stessi rivelano delle informazioni al riguardo.

Come riportato da Games Industry i numeri rivelati dagli sviluppatori di PlayerUnknown's Battlegrounds sono un ottimo esempio di trasparenza e sono davvero piuttosto interessanti. Tutto parte dall'annuncio di due nuovi tipi di loot box: Biker Box (completamente gratuita) e Desperado box (premium che richiede sia la valuta in game che si ottiene attraverso il completamente di certi obiettivi, che una key di sblocco da $2,50).

Ecco alcune statistiche riguardanti le loot box (completamente incentrate su oggetti puramente estetici):

1
  • 40%: la possibilità di sbloccare Biker box o Desperado box al posto delle loot box classiche
  • 15% delle volte o 3 ogni 20 loot box: quanto spesso appare l'oggetto più comune delle Biker box
  • 0,01% delle volte o 1 ogni 10.000 loot box: quanto spesso appare l'oggetto più raro delle Biker box
  • 6: limite di loot box acquistabili ogni settiman
  • 80 anni: il tempo necessario per acquistare 10.000 loot box per puntare all'oggetto più raro
  • 8% delle volte o 2 ogni 25 loot box: quanto spesso appare l'oggetto più comune delle Desperado box
  • 0,16% delle volte o 1 ogni 625 loot box: quanto spesso appare l'oggetto più raro delle Desperado box
  • 5 anni e $1.562 circa: il tempo e il denaro necessario prima di ottenere l'oggetto più raro delle Desperado box

Si tratta di oggetti cosmetici e quindi tutt'altro che necessari ma alcuni numeri sembrano decisamente troppo elevati. Cosa ne pensate?

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza