Gli sviluppatori di Dead or Alive e NiOh lavoreranno su una varietÓ di titoli rivolti a giocatori di tutto il mondo

Il presidente di Team Ninja, Yosuke Hayashi, punta ai mercati internazionali e non solo al Giappone. 

Dopo aver annunciato la fine del supporto a Dead or Alive 5: Last Round, Team Ninja non vuole rimanere con le mani in mano, come confermato dal presidente Yosuke Hayashi in un'intervista con Famitsu.

Al contrario, come segnala Dualshockers, il team lavorerÓ sodo nel 2018 e per Hayashi l'obiettivo per il nuovo anno Ŕ quello di creare titoli adatti ai giocatori di tutto il mondo. Nel 2017 lo studio Ŕ stato capace di offrire NiOh ai giocatori non solo in Giappone, ma anche ai giocatori di tutto il mondo, quindi per il 2018 la compagnia vuole continuare su questa strada e offrire titoli rivolti a "tutti coloro che amano i giochi di ogni provenienza".

DOA5LR_3_ds1_670x377_constrain

Di quali giochi si tratterÓ non lo sappiamo ancora, potrebbe trattarsi di un nuovo capitolo di NiOh o magari di un nuovo gioco della serie Dead or Alive, o ancora di un titolo del tutto nuovo. Per il momento non resta che attendere novitÓ da Team Ninja che, a quanto pare, ha le idee ben chiare per il 2018.

Che ne pensate? Cosa dobbiamo aspettarci dal team?

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza