Kevin Levine ci spiega perché The Legend of Zelda: Breath of the Wild è stato così tanto apprezzato

Lo sviluppatore che ci ha regalato la serie di Bioshock dice la sua sul titolo. 

The Legend of Zelda: Breath of the Wild è stato uno dei titoli più apprezzati usciti lo scorso anno, su questo non ci sono dubbi. Il gioco ha ricevuto moltissimi premi, recensioni molto positive e i giocatori e la stampa specializzata si sono trovati d'accordo nel definire il titolo un vero capolavoro.

breath_wild_masterpiece

Tra gli esponenti dell'industria videoludica, ora è Kevin Levine, writer della famosa serie di Bioshock, a dire la sua su The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Infatti grazie alla segnalazione di Gamepur, scopriamo perché, secondo Levine, il gioco deve essere ritenuto a tutti gli effetti un "masterpiece".

In una recente intervista con Polygon, il writer ha dichiarato di voler fare i complimenti al team dietro al titolo, non solo per la loro visione, ma anche per il coraggio per il lavoro svolto su una formula ormai consacrata: secondo Levine, ciò che rende Breath of The Wild un capolavoro è "il collegamento con il passato, senza essere una ripetizione di esso".

Che ne pensate? Siete d'accordo con Kevin Levine?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza