I kit di Nintendo Labo non sono obbligatori? Basterebbero degli schemi di cartone forniti gratuitamente da Nintendo

Nuovi interessanti dettagli per la curiosa esperienza per Switch.

L'annuncio di Nintendo Labo ha preso in contropiede diversi fan e addetti ai lavori e, per quanto l'esperienza proposta dalla grande N sembri effettivamente diretta ai pi¨ piccoli, il fascino dell'idea confezionata dalla compagnia nipponica Ŕ davvero innegabile e non pu˛ che incuriosire tutti i possessori di Switch.

Parte della magia della presentazione Ŕ stata purtroppo offuscata dall'annuncio del prezzo dei due kit finora svelati, kit venduti a partire da $69,99. Il prezzo non ha convinto esattamente tutti gli interessati e gli scettici ma a quanto pare i kit non sarebbero assolutamente obbligatori al fine dell'esperienza di gioco ma sarebbero dei contenuti aggiuntivi, delle sorta di pacchetti premium per sfruttare al massimo un'esperienza di gioco che in realtÓ potrÓ essere portata avanti anche semplicemente grazie a degli "schemi di cartone".

1
La cartuccia Ŕ necessaria ma i kit sarebbero solo opzionali.

Questo Ŕ ci˛ che traspare da quanto segnalato da Nintendo Everything, che in questo caso riporta le parole di IGN France.

"I kit non saranno obbligatori (anche se la cartuccia Ŕ necessaria) dato che Nintendo ha in programma di proporre dei design in cartone gratuiti per gli aspiranti costruttori".

Sembra quindi che anche chi vorrÓ contenere i costi potrÓ in qualche modo godere del peculiare Nintendo Labo. Cosa pensate di questo interessante dettaglio?

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Stela - recensione

SkyBox Labs esce dall'ombra.

ArticoloLegends of Runeterra - prova

Siamo volati a Dublino per il gioco di carte di League of Legends. E non solo!

ArticoloStar Citizen? “╚ come sviluppare tre tripla A simultaneamente” - speciale

Intervistiamo Marco Corbetta, senior technical director di Cloud Imperium Games e Foundry 42.

Articoli correlati...

Svelate nuove forme Gigamax in PokÚmon Spada e Scudo

Vediamo le trasformazioni di Pikachu, Eevee, Charizard e molti altri.

Riot Games vuole diventare “la nuova Blizzard”?

I padri di League of Legends sembrano preparare l'attacco alla compagnia di Irvine.

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza