Nintendo Labo: l'azienda è aperta al supporto delle terze parti e a nuove possibilità di gameplay

Reggie-Fils Aime non esclude nessuno scenario per il futuro di Labo.

Nintendo Labo è la grande, fresca novità lanciata da Nintendo nella giornata di ieri, e col passare delle ore sempre più dettagli vengono rivelati riguardo a questa nuova frontiera del videogioco.

Labo ha un potenziale vastissimo, a detta anche dello stesso presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime, che in una intervista concessa al Time e riportata da VG24/7 ha parlato del futuro che potrebbe attendere un prodotto così particolare.

"Nintendo Labo potrà essere integrato in altre forme di gameplay?" ha dichiarato Fils-Aime. "Certamente. Al momento siamo concentrati nel comunicare ai giocatori la nostra idea e le sue potenzialità, che consentirà loro di creare, personalizzare e godersi l'esperienza di gameplay che abbiamo preparato. Credo che questo rappresenti un buon inizio per il nostro cammino".

screen_shot_2018_01_17_at_50119_pm

Il presidente ha poi spiegato come il supporto delle terze parti non sia assolutamente escluso, ma che dipenderà dal successo dell'iniziativa lanciata da Nintendo.

Riferendosi alle eventuali collaborazioni con terze parti, Fils-Aime ha dichiarato che "nonostante al momento non ci sia nulla da annunciare, l'eventuale successo di Labo contribuirà a creare tante nuove opportunità in futuro".

Prendendo atto dell'ottima accoglienza ricevuta da Labo, non fatichiamo a credere che in molti vorranno partecipare al successo del nuovo titolo Nintendo. Quali nuove collaborazioni dovremmo aspettarci?

Come avete reagito all'annuncio di Labo per Nintendo Switch? Vi è piaciuta l'idea di Nintendo?

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza