Sono trascorsi ormai più di sei mesi da quando, sul palco della conferenza E3 2017, Bethesda ha annunciato l'intenzione di aggiungere il Creation Club a Skyrim e Fallot 4, i due vastissimi giochi di ruolo della software house statiunitense che devono il loro enorme successo soprattuto alla mole di contenuti e alla libertà concessa ai giocatori. Questo Club nasce con l'intenzione di incentivare sviluppatori terze parti a creare nuove espansioni per i due titoli di punta di Bethesda. I giocatori avranno poi accesso a questi nuovi contenuti attraverso uno store online, previo il pagamento di una somma di denaro reale. Mentre alcuni hanno criticato da subito il servizio, definendolo un tentativo di introdurre mod a pagamento, Bethesda ha assicurato che lo scambio gratuito di mod amatoriali realizzare dai fan non sarebbe stato in alcun modo influenzato "Non permetteremo a nessuna mod già esistente di venir riadattata per il Creation Club", leggiamo nella sezione FAQ del sito ufficiale. "Tutti i contenuti devono essere originali".

In autunno inoltrato Bethesda ha finalmente rivelato la line-up iniziale del Creation Club, e fra i pezzi in vendita troviamo a l'armatura Atomica Inferno e l'armatura Stealth Cinese, entrambe prezzate a 5$ e ispirate ad equipaggiamenti simili introdotti nelle varie espansioni di Fallout 3. C'è solo un piccolo problema: una veloce ricerca nel Nexus, la popolarissima piattaforma di distribuzione di mod gratuite per i giochi firmati Bethesda, ci permette di trovare sia l'armatura Atomica Inferno che l'armatura Stealth Cinese al prezzo molto molto più conveniente di zero dollari.

Le reazioni sono state alquanto prevedibili. La stampa ha colto al volo l'occasione per riportare la notizia e alimentare il malcontento dei fan, offesi per il ridicolo sovraprezzo di un contenuto considerato oltretutto scadente. Già pagare 5$ per un'armatura non è una cosa vista particolarmente di buon occhio dai giocatori, ma quando l'alternativa gratuita è addirittura di qualità superiore, un cattivo affare viene facilmente interpretato come un vero e proprio furto. Quel genere di confusione che Road to Liberty, il team che ha realizzato i due progetti, ha tentato in tutti i modi di evitare.

"Eravamo in 17 nel gruppo Discord", ci dice NafNAf95, uno dei level designer che lavora con il team di sviluppo. "Molti di loro sono semplici fan a cui piace fare quattro chiacchiere con noi. Eravamo scettici ma volevamo dare una possibilità al Club. Non avevamo idea di cosa avrebbero effettivamente reso disponibile nella line-up iniziale. Altri membri del team avrebbero potuto essere al corrente ma non io, almeno. Quando abbiamo visto siamo andati sui social media e abbiamo detto a tutti "non c'entriamo nulla con questo. Non è opera nostra". Ma ci hanno fatto a pezzi comunque."

"È stata più che altro una coincidenza", dice Dogtooth, l'autore dei due set di armature e modder molto rispettato nell'ambiente. "Avevamo già mostrato le armature ma ci sono stati dei ritardi che ne hanno impedito il rilascio per un intero anno. Ho contattato Bethesda per sapere quali fossero le loro intenzioni. Io ero pronto a scartarle. Erano assolutamente fantastiche, e abbiamo fatto in modo che non ci fosse alcun problema con esse."

"Anche qualcosa di semplice come il nome che diamo ai file avrebbe potuto creare problemi a chi le avesse installate entrambe. Essere in contatto diretto con loro per assicurarci che il nostro lavoro non creasse dei conflitti con altri contenuti, è stata davvero una grande esperienza."

Tutto sommato Bethesda è riuscita a gestire nel migliore dei modi l'apparente controversia. Tutti gli sviluppatori coinvolti hanno descritto l'incidente come un piccolo fraintendimento. "Non sono nemmeno così simili", ha aggiunto Dogtooth a proposito dei contenuti incriminati. "Mi sono preso un sacco di libertà con entrambe le armature. Sono molto più vicine agli originali. Si tratta semplicemente di una decisione artistica."

1
Potete acquistare l'armature Atomica Inferno dal Creation Club, o scaricarla da Nexus come mod gratuita.

In seguito a questi avvenimenti, però, la comunità dei modder ha cmabito idea sul Creation Club, iniziativa che in molti descrivono da allora come confusionaria, raffazzonata e priva di valore. Nonostante sulla carta venga applaudito come un progetto fresco ed originale, la realizzazione pratica del Club non gode certo di buona reputazione. "La negatività che arriva in egual misura da fan e sviluppatori è travolgente", ci racconta Unoctium, il mago dei codici che integra le mod all'interno del motore di gioco. "Abbiamo creato un canale separato per il Club nel nostro server Discord. Ma ora non lo usa quasi più nessuno."

Dalle varie interviste apprendiamo che i modder speravano inizialmente che il servizio avrebbe permesso la creazione e distribuzione di contenuti di qualità superiore rispetto a quelli disponibili tramite la piattaforma Nexus. In molti fanno riferimento alfiasco del 2015, quando Bethesda e Valve collaborarono per introdurre le mod a pagamento sul Workshop di Steam. L'iniziativa fu un completo disastro che investì tutta la comunità ma Bethesda si dimostrò particolarmente dedita alla causa, pubblicando sul blog della compagnia un lungo post in difesa delle proprie scelte. Meno convinta Valve, che ritirò il proprio supporto dopo appena una settimana. Dal punto di vista dei modder, questa precedente esperienza spiega come mai il Creation Club sia attualmente afflitto da una carenza di contenuti validi, e la la line-up di lancio dimostra ancora una certa insicurezza sulla direzione che Bethesda vuole dare al servizio.

"Quello che avevano annunciato ci è apparso subito molto ambizioso" dice Gopher, un modder e streamer celebre per i suoi tutorial. "In pratica, pensavamo che volessero mettere al lavoro team esterni, dei quali fanno parte tanti ex creatori di mod, su roba grossa, cose che si vedono raramente, comeFalskaar, una vera e propria espansione per Skyrim; o una conversione totale come Enderal che sostituisce la storia dell'intero gioco." Invece hanno lanciato il servizio con una manciata di oggetti ed equipaggiamenti già disponibili altrove.

"Mini-DLC è la forma ideale di mod a pagamento", aggiunge NafNAf95. "Le mod possono avere le dimensioni di un DLC ma richiederebbero anni di lavoro. Con il supporto di Bethesda i modder potrebbero realizzare qualcosa di simile in mesi".

2
L'armatura Stealth cinese di Fallout 4 è stata al centro delle controversie sul Creation Club

Anche i più convinti difensori del servizio esprimono comunque delle perplessità di fronte ai prezzi non proprio convenienti dei prodotti in vendita sullo store. In molti fanno notare che cinque pezzi di armatura o cinque armi costano tanto quanto Far Harbor, uno dei DLC ufficiali di Fallout 4. Stando però a quanto dice Dogtooth, che in generale sembra avere un'opinione più ottimistica sul servizio rispetto ai suoi colleghi, i prezzi non sono eccessivamente alti.

"I prezzi sono un po' gonfiati ma alcuni di questi vengono decisi dagli sviluppatori", ci informa. "Quando lavori come freelance, devi caricare nei costi di un progetto anche parte delle spese generali, in attesa di portare a termine il prossimo contratto. Il lavoro salariato costa meno. Se potessi vendere le mie creazioni senza la supervisione di Bethesda, prendendo in considerazione il costo effettivo delle ore che ho impiegato per realizzarle, nessuno le comprerebbe perché sarebbero troppo care."

Dal punto di vista di Gopher, sapere come e in quanto tempo un contenuto è stato realizzato può essere senz'altro illuminante, ma sono i fan che alla fine dei conti si beccano la fregatura. "Alcuni dicono che insulto i modder se dico che un'armatura non vale 5$. Ebbene, ma cosa dobbiamo dire della qualità del gioco in sé? È pieno di armi e armature, e lo paghiamo 25$ quando è in offerta. In questo sistema c'è chiaramente qualcosa che non quadra".

Nel complesso, la comunità dei modder vede il Creation Club come il secondo tentativo da parte di Bethesda di monetizzare sul mercato dei contenuti secondari, anche se in modo incredibilmente limitato. Si tratta di un'opportunità sprecata. "Non si rendono conto che già monetizzano grazie al modding", dichiara Gopher. "Il modding è come la colonna sonora di un gioco. Il giocatori non comprano nuove canzoni da usare nel gioco. È un extra che aggiunge valore ai prodotti Bethesda su PC, e mantiene alte le vendite dei titoli. Ecco perché questo è un disastro per l'immagine dell'azienda".

Il futuro del Creation Club è incerto ma ogni modder con cui abbiamo parlato, nonostante le diverse opinioni sulla bontà o meno del servizio, concorda sul fatto che Bethesda non lo farà scomparire tanto presto. "Sono assolutamente certo che Elder Scrolls 6 supporterà in qualche modo il Club", dice Gopher. "E se saranno disponibili contenuti dal day one, la gente chiamerà questi contenuti col loro nome: DLC del day one. E sappiamo tutti quale sia la reputazione di DLC del genere fra le comunità di giocatori."

Per quel che vale, i modder non provano alcun risentimento nei confronti di Bethesda per aver cercato di spillare qualche spicciolo extra. Loro stessi sono coscienti che il mercato delle mod sta cambiando, purtroppo non per il meglio. "Tutti pensano che i modder stiano diventando sempre più dei mercenari, ma forse il problema più grande è rappresentato dall'utenza", dice Unoctium. "La gente si aspetta contenuti gratuiti con supporto e servizi professionali. Di conseguenza anche le collaborazioni fra modder acquisiscono un aspetto sempre più commerciale, uno scambio di favori che ci permetta di far fronte alle richieste.

3
L'armatura Enclave X-02 è una mod che ha richiesto al creatore centinaia di ore di lavoro.

Dogtooth approfondisce la questione con un aneddoto. Quando realizzò l'armatura NCR Veteran Ranger decise di agganciare un estintore sul retro, giusto per aggiungere un piccolo elemento scherzoso. Nonostante l'incongruenza con l'ambientazione post apocalittica la modifica diventò definitiva. "Il design era fantastico per il profilo dell'armatura", ci dice. "Ma ci criticarono aspramente per questo piccolo dettaglio. Più di qualcuno mi ha contattato con la sola intenzione di chiedermi di togliere l'estintore. A quanto pare, sono obbligato a farlo", sospira desolato Dogtooth, più per sfinimento che per rabbia. "In momenti come quelli, mi disconnetto semplicemente. Voglio essere una brava persona."

"Mi piacerebbe vedere contenuti più complessi nel Creation Club", continua. "Ma chiunque sia convinto che quanto realizzato per il servizio non abbia richiesto un grande impegno sbaglia di grosso. E invito tutti a provare. Ci sono persone lì fuori che potrebbero dire che il mio lavoro è migliore di quanto visto fino ad ora nel Club, ma abbiamo lavorato su materiale già esistente con scadenze strettissime, mentre io posso impiegare tutto il tempo che mi serve per le mie mod."

L'armatura Enclave X-02da sola mi ha richiesto tra le 1500 e 1800 ore di lavoro. E questo per una sola mod. Lavoro sui miei progetti praticamente a tempo pieno. Sei ore al giorno nei weekend. Se dovessi farmi pagare, dovrei chiedere migliaia di dollari per ogni pezzo."

"La gente vede la qualità, non vede il tempo investito."