L'acquisizione di EA da parte di Microsoft "non ha alcun senso"

Il noto analista Michael Pachter dice la sua sull'argomento del momento.

La notizia della giornata è sicuramente quella legata all'indiscrezione che vorrebbe Microsoft pronta ad acquisire Electronic Arts.

In molti in queste ore si sono espressi sulla questione, ma mancava ancora il parere del noto analista Michael Pachter, che non si è fatto attendere e ha commentato come segue queste voci di fantafinanza:

michael_pachter

"La ragione per la quale Microsoft avrebbe problemi ad acquisire un publisher è che quello stesso publisher fa più soldi sulla piattaforma PlayStation che su quella Microsoft", ha spiegato l'analista ai microfoni di Forbes.

Pachter evidenzia come rendere esclusive le IP di Electronic Arts renderebbe l'azienda improduttiva, dato che molte vendite del colosso americano si registrano su PS4.

"Al meglio, l'acquisizione di EA permetterebbe a Microsoft di ricevere il 60% degli introiti attuali, e questo non avrebbe senso dal punto di vista finanziario".

Come riporta Gaming Bolt, l'analista ha poi posto l'accento sulla questione licenze. "Inoltre, ricordiamo che la metà dei ricavi di EA proviene da prodotti su licensa, quindi Disney e FIFA potrebbero non essere molto d'accordo se le vendite su PS4 evaporassero".

Che ne pensate, la teoria di Michael Pachter è condivisibile? O credete che una eventuale acquisizione possa solo che fare bene a Microsoft e a Xbox One?

Vai ai commenti (20)

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (20)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza