Un documentario illustra come The Witcher 3 debba in parte il suo successo allo storico RPG Gothic

Il mondo che circonda lo Strigo avrebbe molto in comune con quelli dei due capitoli di Gothic.

The Witcher 3 è stato un RPG in grado di fare la storia del genere, imponendo nuovi standard per tutti i videogiochi di ruolo che arriveranno nel prossimo futuro sul mercato. Stando però a un documentario di ben 45 minuti apparso su un profilo YouTube dedicato al fandom di Gothic, sembra che il capolavoro sviluppato da CD Project RED possa dovere il suo successo ai suoi predecessori, proprio la serie di RPG Gothic sviluppata da Piranha Bytes dalla quale The Witcher 3 avrebbe tratto molta ispirazione.

Come riporta Polygon, il documentario è in lingua polacca ma può essere fruito grazie a degli utili sottotitoli in lingua italiana. Il video mette a confronto molti elementi che The Witcher 3 ha in comune con i capitoli del franchise Gothic, e illustra come CD Project RED possa aver tratto molti preziosi suggerimenti dall'esperienza di Piranha Bytes.

Il primo Gothic uscì nel lontano 2001 e impose a sua volta nuovi standard per le produzioni RPG dell'epoca. Sono 14 gli anni che separano i due titoli, ma le similitudini tra i due sono tantissime, stando al documentario.

Che ne pensate del video pubblicato dal canale History of Khorinis? Siete d'accordo nel pensare che The Witcher 3 abbia molto in comune col franchise Gothic?

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Contenuti correlati o recenti

Come è nata la Night City di Cyberpunk 2077? Ce lo spiega CD Projekt RED

Marthe Jonkers, Concept Art Coordinator dello studio, rivela il processo creativo dietro la città che fa da sfondo al gioco.

The Surge 2 si mostra nel trailer di lancio con i suoi brutali combattimenti

Il titolo di Deck13 sta per arrivare su PC e console.

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 non includerà alcuna fetch quest

Il senior quest designer Philip Weber parla della filosofia dello studio dietro la progettazione delle missioni secondarie.

In Cyberpunk 2077 i genitali saranno determinati dal tipo di corpo scelto

E gli altri personaggi si rivolgeranno a V chiamandolo per nome.

In Cyberpunk 2077 affronteremo 4 diverse tipologie di quest, ecco i dettagli

Ce ne parla il senior quest designer, Philipp Weber.

ArticoloGamescom 2019: Wasteland 3 - prova

Nel nevoso Colorado post-apocalittico di inXile Entertainment.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza