EA conferma: niente microtransazioni in Burnout Paradise Remastered

Lo comunica su Twitter il community manager, Ben Walke.

Come probabilmente saprete, poco tempo fa è stato annunciato il nuovo Burnout Paradise Remastered per PS4, Xbox One e PC, la versione rimasterizzata del gioco uscito nel 2008 che tornerà il prossimo 16 marzo su console, mentre per la versione PC bisognerà attendere la fine dell'anno.

In seguito all'annuncio di Burnout Paradise Remastered il titolo ha fatto la sua comparsa sugli store online e, qualche giocatore interessato, ha notato che nella descrizione vi erano riferimenti ad "acquisti in-game".

Dopo l'aspra polemica che ha coinvolto Star Wars Battlefront 2, ecco che EA interviene subito con il community manager, Ben Walke, che, come riportano i colleghi di Eurogamer.net, ha scritto su Twitter:

"La pagina di rivendita di Burnout Paradise che fa riferimento a 'acquisti in-game opzionali' è un errore. Non ci sono microtransazioni, né nessun contenuto aggiuntivo a pagamento. Abbassate i forconi, per favore."

Che ne pensate?

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza