Ecco i 7 giochi a cui ispirarsi nello sviluppo delle quest secondarie

La lista racchiude l'opinione di celebri sviluppatori e game designer.

Un qualsiasi RPG che voglia avere successo dovrebbe sempre possedere una campagna principale avvincente e ricca di colpi di scena, ma anche un complesso sistema di quest secondarie in grado di intrattenere il giocatore senza costringerlo a svolgere attività noiose e ripetitive. Lo sanno bene alcuni celebri game designer, che in un lungo articolo apparso sulle pagine di Gamasutra hanno compilato la lista dei 7 videogiochi da cui trarre ispirazione per costruire missioni secondarie prive di difetti.

Nella lista troviamo dei capostipiti del genere dei giochi di ruolo ma anche produzioni recenti. Baldur's Gate e i due capitoli di Gothic hanno sicuramente contribuito a fare la storia degli RPG, e videogiochi come Fallout: New Vegas e The Witcher 3: Wild Hunt sono intervenuti a ridefinirne i contorni. Curiosamente, la maggior parte dei titoli nella lista sono di manifattura occidentale e non troviamo neanche un rappresentante della categoria MMO.

The_Witcher_3

Di seguito, potete trovare la lista di questi "magnifici sette":

  • The Witcher 3
  • Fallout 2
  • Fallout: New Vegas
  • Baldur's Gate 2
  • Gothic 1 & 2
  • Planescape: Torment
  • Yakuza 0

Nonostante gli esclusi eccellenti, sfidiamo qualsiasi appassionato ruolista a non conoscere uno dei 7 videogiochi, che sono stati scelti da personalità del calibro di Chris Avellone, Brad Johnson, George Ziets, Bruce Nesmith, e Mateusz Tomaszkiewicz di CD Project RED. Che ne pensate di questa lista? Avete amato le quest secondarie di The Witcher 3 o di New Vegas?

Vai ai commenti (17)

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Contenuti correlati o recenti

La mappa di Cyberpunk 2077 "potrebbe essere un po' più piccola" di quella di The Witcher 3, ma sarà più densa di contenuti

CDPR spiega l'approccio che lo studio sta adottando per costruire il mondo virtuale di Night City.

Il director di Dragon Quest Builders lascia Square Enix

Kazuya Niinou ha deciso di imboccare un'altra strada.

PS5 ed Xbox Scarlett: in sviluppo un action RPG open world third party che utilizzerà la tecnologia ray tracing?

Secondo alcune indiscrezioni il titolo non è ancora stato annunciato ufficialmente.

Articoli correlati...

Commenti (17)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza