Il Vaal Hazak è una creatura che si incontra verso la fine del gioco e una delle più difficili da battere. Quando arrivate finalmente alla battaglia con questo Drago Anziano, sarà meglio conoscere tutta una serie di debolezze da sfruttare e le strategie migliori da utilizzare.

Monster Hunter World - Come prepararsi al primo incontro con il Vaal Hazak e dove trovarlo

Una volta sbloccata la zona dei Draghi Anziani e battuto il Nergigante, dovrete trovare altre tracce. Funziona allo stesso modo delle tracce del Rathian sconosciuto (e quello Rosa), una missione incontrata molto prima nel gioco, mentre in questo caso si devono trovare le tracce di colore blu specificatamente in un'area.

Per il Vaal Hazak, si tratta della Valle Putrefatta.

Per prepararsi al Vaal Hazak, avrete bisogno di un'armatura molto forte. Quella che avete usato per sconfiggere il Nergigante dovrebbe esserlo abbastanza, ma siccome proprio dal Nergigante potete estrarre alcuni dei pezzi migliori e acquisire utili abilità, non è una cattiva idea combatterlo ulteriori volte. In più, le armi possono essere migliorate ad ulteriori livelli seguendo la serie del Nergigante, ed hanno ottime caratteristiche contro i Draghi, soprattutto quelli anziani. Saranno un valido aiuto in questa battaglia, quindi vale la pena sbloccarle.

In ogni caso, fate il pieno di oggetti curativi, e assolutamente portate con voi le Nulbacche. Le potete trovare praticamente ovunque nella vegetazione selvaggia, e curano l'avvelenamento da effluvio in cui sicuramente incapperete durante il combattimento.

Vi consigliamo anche di scambiare il solito mantello con un gadget che vi curi gradualmente quando entrate nel suo raggio. Una volta pronti al combattimento, sarà la volta di dirigersi alla nuova zona, la 16, nel profondo sud della mappa della Valle Putrefatta.

Altri contenuti della guida di Monster Hunter World:

Guide ai mostri:

1

Monster Hunter World - Le debolezze del Vaal Hazak e la strategia migliore per affrontarlo

Vaal Hazak: le debolezze

  • Fuoco - Molto vulnerabile
  • Acqua - Invulnerabile
  • Fulmine - Poco vulnerabile
  • Ghiaccio - Mediamente vulnerabile
  • Drago - Molto vulnerabile
  • Veleno - Poco vulnerabile
  • Sonno - Poco vulnerabile
  • Paralisi - Poco vulnerabile
  • Scoppio - Mediamente vulnerabile
  • Stordimento - Mediamente vulnerabile

Il Vaal Hazak è un drago piuttosto pesante con una mossa unica, come asso nella manica, l'abilità di secernere effluvio, una nube che vi causa la perdita di mezza barra di vita e un danneggiamento continuo.

Se vi colpisce usate le vostre Nulbacche, che tolgono immediatamente il malus. Vi raccomandiamo di usare subito dopo una pozione o due per riportare la barra della vita al 100% e possibilmente i gadget per aumentare la lunghezza della barra per evitare di ritrovarsi con pochi punti salute. Chiaramente, la migliore cosa da fare sarebbe ovviamente evitare completamente il rischio di essere colpiti dall'effluvio. Il Vaal Hazak si fa notare quando sta per lanciare quest'attacco, ritirando una sorta di nebbia prima di diffonderla nuovamente attorno a sé. Quando lo notate, ritiratevi momentaneamente, quindi attaccate quando ha terminato.

Può anche lanciare un attacco con effluvio a distanza, proiettando una raffica dalla bocca che può attraversare tutta l'arena di battaglia. Il Vaal Hazak lascerà intendere anche questo in anticipo, quindi fate uno scatto di lato se potete per evitarlo.

Il lato positivo di questo attacco è che vi dà una finestra d'attacco abbastanza ampia da permettervi di portare a termine una combo. Questo, unito al fatto che il Vaal Hazak è un nemico molto lento, sottolinea come ci siano molte opportunità per evitare e colpire subito dopo.

È sufficiente tenere d'occhio i colpi di coda, tenersi tendenzialmente sul fianco e fare sempre attenzione all'effluvio, e vedrete che questo sarà uno dei Draghi Anziani più facili da sconfiggere.

Riguardo l'autore

Michele Sollazzo

Michele Sollazzo

Redattore

Provenendo dalla leggendaria regione del Molise, non poteva fare a meno di vivere avventure in mondi virtuali. Dopo un'infanzia vissuta tra gli arcade dei bar diventa adulto firmando petizioni per far uscire Shenmue 3. Ora è passato a Outcast 2.

Altri articoli da Michele Sollazzo

Commenti (5)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

Monster Hunter: World - recensione

Cacciatori, affilate le vostre lame. Vi aspetta la caccia più grande di sempre.

Monster Hunter: World (PC) - recensione

I mostri di Capcom arrivano finalmente anche sui nostri computer!

Monster Hunter World - Tutte le strategie per sconfiggere e ottenere i materiali da un Bazelgeuse

Scopriamo insieme come abbattere questo mostro opzionale dell'endgame.

Monster Hunter World - Tutte le strategie per sconfiggere e ottenere i materiali dal boss finale Xeno'Jiiva

Affrontiamo insieme l'ultimo mostro nonché Drago Anziano della modalità storia di Monster Hunter World.

Gamescom 2018: l'ispirato open-world investigativo The Sinking City si mostra in un trailer e in un video gameplay

Il titolo di Bigben Interactive e Frogwares tra i protagonisti dell'evento di Colonia.