Nintendo Labo sarÓ cruciale per il secondo anno di Switch

Parola degli analisti di Media Create.

Il primo anno sul mercato di una console pu˛ ovviamente beneficiare del fattore sorpresa, dell'interesse suscitato dalla novitÓ e dalle caratteristiche pi¨ o meno uniche proposte. In questo senso Switch, considerata la propria natura ibrida, si proponeva indubbiamente come qualcosa di fresco e nuovo nel panorama console. Ma al di lÓ della novitÓ il motore trainante per la console della grande N sono state le esclusive.

Super Mario Odyssey e The Legend of Zelda: Breath of the Wild sono i capolavori che spiccano in una line-up generalmente ottima grazie a produzioni come Arms, Splatoon 2, Mario Kart Deluxe, Mario + Rabbids: Kingdom Battle e Xenoblade Chronicles 2. Mantenere lo stesso ritmo anche nel corso del 2018 e del secondo anno della console sarÓ inevitabilmente molto complicato e, in attesa di capire quale sarÓ la proposta completa a livello di esclusive, gli analisti di Media Create hanno individuato un attore potenzialmente fondamentale per la console: Nintendo Labo.

1

Come riportato da DualShockers, gli analisti di Media Create hanno osservato che se nel primo anno Nintendo ha lanciato parecchi giochi first-party molto solidi, la chiave per il secondo anno saranno i nuovi utenti che potrebbero essere attratti proprio da Nintendo Labo.

Sin dall'annuncio questo progetto della compagnia nipponica ha suscitato molto interesse e sicuramente sarÓ molto interessante capire quale sarÓ l'accoglienza che gli verrÓ riservata al lancio ufficiale previsto in Italia per il 27 aprile.

Cosa pensate delle considerazioni di Media Create? Secondo voi Nintendo Labo sarÓ effettivamente cruciale per il secondo anno di Switch?

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Doctor Who: The Edge of Time si prepara al lancio su dispositivi Oculus

Un nuovo entusiasmante titolo pensato per la realtÓ virtuale.

Lo sviluppatore di Factorio si scaglia nuovamente contro G2A

Al centro delle polemiche il mancato risarcimento delle key rubate promesso dalla compagnia.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza