Il cloud gaming è veramente il futuro dei videogiochi? Sì, secondo Phil Spencer. Il boss di Xbox è da tempo un sostenitore di questa interessante tecnologia, spinta molto nel periodo di debutto di Xbox One, quando la visione di Microsoft era focalizzata su "un sistema sempre connesso, sempre online".

Spencer continua a sostenere il cloud e a ritenerlo il futuro dei videogiochi, ma secondo il dirigente le console tradizionali avranno ancora la loro importanza. Questo è emerso da un botta e risposta con i fan su Twitter, come segnala Gamingbolt:

"Il cloud sarà il futuro, ma credo che una console capace di far girare i giochi in locale resterà fondamentale ancora per molti anni ed è quello che stiamo progettando per il futuro. Credo che nei prossimi cunque anni vedremo sia giochi tradizionali, sia titoli capaci di sfruttare pienamente la capacità del Cloud."

E voi cosa ne pensate delle parole di Phil Spencer?

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Altri articoli da Matteo Zibbo