Come riportato da Gamingbolt, Microsoft ha annunciato il lancio di una nuova divisione dedicata al Cloud Gaming, una notizia che fa in un certo senso eco alle recenti dichiarazioni di Phil Spencer.

1

Kareem Choudhry, un dirigente di Microsoft, facendo riferimento proprio alle dichiarazioni di Spencer, ha affermato in un articolo di The Verge che "Phil voleva davvero un team che si focalizzasse esclusivamente sul cloud gaming." Tra le varie aziende che hanno usufruito dei servizi cloud offerti da Microsoft con Azure c'è Ubisoft con Rainbow Six: Siege su PC, PS4 e Xbox One. Kareem Choudhry ha aggiunto:

"Siamo davvero contenti del successo riscosso con Xbox Game Pass. Continueremo a credere nel lasciare possibilità di scelta agli utenti e crediamo che vi sia spazio nell'industria per un abbonamento di gioco e questo è ciò che abbiamo intenzione di costruire".

E' chiaro che Microsoft vuole raggiungere gli oltre due miliardi di giocatori di tutto il mondo con la sua offerta, permettendo ai possessori di console e PC di andare oltre le loro piattaforme grazie alla possibilità del cloud. Choudhry ha infine dichiarato che "stiamo cercando il modo per far sì che questi contenuti siano disponibili a tutti, non importa quale device venga utilizzato".

E voi che ne pensate? Il futuro dei videogiochi è nel cloud?