Manca davvero poco all'uscita di God of War, l'atteso action sviluppato da SIE Santa Monica Studio in uscita il prossimo 20 aprile in esclusiva per PlayStation 4. In alcune interviste concesse a varie testate e riportate in un post su Resetera, il creative director del gioco Cory Barlog ha potuto parlare delle diverse modalità di difficoltà con le quali potremo intraprendere la storia, ben quattro.

Se quelle più semplici si rivelano piuttosto classiche, la modalità "Give Me God of War" sarà la più difficile e a quanto pare non consisterà nel semplice aumento aritmetico delle statistiche dei nemici, come quelle relative a danni inflitti e salute. Stando alle parole di Barlog, nella modalità i nemici cambieranno radicalmente e potranno contare su pattern d'attacco completamente inediti.

God_of_War

"Abbiamo fatto di tutto per realizzare una sfida davvero genuina, non un cinico incremento di statistiche", afferma il creative director. "I nemici cambiano radicalmente. Ne abbiamo cambiato i pattern d'attacco. È tutto molto diverso".

Per quanto riguarda le altre modalità, potremo selezionare tra "Give Me A Story", la più semplice, che permetterà ai giocatori di godersi in tranquillità la trama di God of War senza essere brutalmente malmenati dai nemici, e "Give Me A Balanced Experience" e "Give Me A Challenge". Tutte le modalità saranno sbloccate fin dall'inizio, così i giocatori in cerca di una vera sfida non dovranno prima passare da quelle più semplici.

Che ne pensate delle difficoltà di God of War? Con quale di queste comincerete il 20 aprile?

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!