Switch sta macinando dei numeri indubbiamente impressionanti in tutto il mondo ma se c'è un mercato in cui la particolare natura ibrida sembra garantire una vera e propria marcia in più questo è indubbiamente il Giappone.

In madrepatria la console ibrida sta ottenendo dei risultati assolutamente impensabili per una home console classica. Gli ultimi dati segnalati da Nintendo Everything lo dimostrano chiaramente: con la settimana terminata il 19 marzo Switch ha superato quota 4 milioni di unità vendute in poco più di un anno. (la console è stata lanciata il 3 marzo). Ma esattamente perché parliamo di un mercato in cui la grande N sta beneficiando della natura ibrida della console? Il motivo più evidente è il paragone diretto con PS4, una console in salute che ha spesso un occhio di riguardo per questa particolare ragione ma che comunque non raggiunge risultati neanche vagamente simili.

1

Nel primo anno sul mercato, PS4 ha raggiunto "solo" quota 1,143 milioni di unità vendute. L'evidentissima differenza tra Switch e PS4 può almeno in parte essere giustificata dalla solidissima line-up di Switch ma considerando quanto le home console fatichino sempre di più sul territorio nipponico il particolare concept dell'ultima arrivata dell'azienda di Kyoto pare l'evidente marcia in più.

Cosa pensate di questi dati? Tutto merito della natura ibrida di Switch secondo voi?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.