Lo sviluppo di Final Fantasy VII Remake sarebbe ripartito da zero dopo l'addio di CyberConnect 2

I fan devono iniziare a preoccuparsi? 

Pochi giorni fa erano emerse incoraggianti notizie circa lo sviluppo del remake di Final Fantasy VII, Square Enix pubblicò un annuncio di lavoro dove si poteva leggere il reale obiettivo della compagnia, ovvero non limitarsi a un semplice remake, bensì "superare l'originale".

Un compito non certamente facile, poiché Final Fantasy VII, come saprete, è stato un gioco che ha dato una scossa fondamentale al genere RPG. Oggi, tuttavia, sono spuntate in rete indiscrezioni che contrastano con quanto detto fino ad ora.

Stando a quanto riportato da PSU, infatti, sembra che il lungo silenzio di Square Enix su Final Fantasy VII Remake sia dovuto al fatto che lo sviluppo sarebbe ripartito da zero in seguito all'addio a CyberConnect 2 nel 2016.

Spieghiamo meglio: il remake fu affidato in larga parte al team responsabile di Asura's Wrath e vari titoli della serie Naruto, ma CyberConnect 2 sarebbe rimasto molto indietro nello sviluppo commissionato nel 2014. Questo portò alla separazione.

Dal canto suo, Square Enix prese la decisione di non utilizzare nulla di quanto fatto dallo studio, perché lavorare su quel materiale avrebbe richiesto ancora più tempo.

Ma i rumor, preoccupanti, non finiscono qui. Sembra che lo stesso Tetsuya Nomura, director del gioco, non sia troppo impegnato nei lavori, perché più occupato nello sviluppo dell'atteso Kingdom Hearts 3.

ff7remake

Quanto riferito deve essere classificato come rumor, quindi bisognerà attendere notizie ufficiali per capire il reale stato dei lavori di Final Fantasy VII Remake. Certamente, se la notizia si rivelasse veritiera, l'attesa per il remake del famoso titolo si farà piuttosto lunga.

Che ne pensate?

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Alaloth: Champions of the Four Kingdoms tra immagini, trailer e una nuova finestra di lancio

L'RPG realizzato dagli italiani di Gamera Interactive e dal veterano Chris Avellone.

Cyberpunk 2077: ecco le voci italiane di V

I doppiatori italiani del protagonista del titolo targato CD Projekt RED.

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza