Fortnite ha avuto un impatto su Ubisoft: la compagnia potrebbe seguire il trend dei battle royale

Il CEO Yves Guillemot rilascia interessanti dichiarazioni.

Come altri editori, Ubisoft ha ora risposto all'enorme successo mondiale di Fortnite, il famoso titolo di Epic. Ora, durante la conference call, il CEO dell'azienda, Yves Guillemot, ha rilasciato interessanti dichiarazioni sul battle royale, confermando che Fortnite - e altri giochi di questo tipo - hanno effettivamente avuto un qualche tipo di impatto su Ubisoft.

Come segnala Gamespot, questo non è niente di nuovo nel gaming, ha sottolineato Guillemot e, cosa più importante, non ha impedito al business di Ubisoft di funzionare bene.

"Quello che vediamo è che ha un impatto", ha detto Guillemot riguardo l'aumento della popolarità dei battle royale. "Succede quando vengono lanciati altri giochi, come quando arrivò Call of Duty, ha avuto un impatto su tutti i giochi che abbiamo, ma non ci impedisce di avere entrate record e un numero record di giocatori. tutti i giochi che stiamo facendo continuano ad andare molto bene."

Da parte sua, Guillemot ha aggiunto che Fortnite è un fenomeno che interessa i giochi in generale, oltre Ubisoft. Questo perché il titolo sta portando nuovi giocatori al gaming e in particolare nel genere sparatutto in cui Ubisoft è molto impegnata. "È bello avere una nuova innovazione del genere", ha detto Guillemot a proposito di Fortnite e di altri giochi battle royale. "È una dimostrazione che possiamo avere ancora più giocatori impegnati negli sparatutto".

Ubisoft_E3_2018_04_17_18_News

Per quanto riguarda la possibilità, o meno, per Ubisoft di creare il proprio gioco battle royale (o di aggiungere una modalità in un titolo esistente) Guillemot lascia aperto uno spiraglio. Il CEO ha detto di essere consapevole del fatto che la battle royale come modalità sta "funzionando bene", aggiungendo che i team di Ubisoft guardano sempre all'"innovazione proveniente dai concorrenti".

"Stiamo lavorando in tal senso, per assicurarci di poterne approfittare", ha detto Guillemot a proposito dell'esperienza battle royale. "Stiamo lavorando sodo per assicurarci che i nostri giocatori possano beneficiare di questo tipo di esperienza."

Ha aggiunto, poi, che i motori di gioco di Ubisoft sono "adattabili" e tecnicamente in grado di offrire un'esperienza di questo tipo. In questo momento, Ubisoft sta prendendo tempo per garantire che i motori possano "soddisfare le esigenze tecniche di questa tipologia di giochi".

In occasione della conference call finanziaria relativa all'anno fiscale 2017-18 di Ubisoft si sono toccati vari argomenti, come ad esempio la volontà di pubblicare giochi AAA su dispositivi mobile in futuro.

Che ne pensate? Dobbiamo aspettarci un "allineamento" al genere battle royale in qualche progetto targato Ubisoft?

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Control si mostra in uno spettacolare trailer di lancio

Pronti ad entrare in un mondo misterioso ed ostile?

ArticoloControl - prova

Remedy stupisce con un potenziale gioiello.

Death Stranding non compare più come esclusiva PS4 sul sito ufficiale di Sony

L'attesissimo gioco di Kojima arriverà su altre piattaforme?

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza